Magazine Diario personale

Le mie migliori note su facebook

Creato il 27 ottobre 2013 da Pecchio @lapitwit

27 Ottobre 2013

IL MIO ITALY IN A DAY

26 Ottobre 2013

E’ Sabato.

Accendo il PC alle 8,30.

Guardo le e-mail.

Cancello quelle pubblicitarie.

Vado su Facebook alle 8,35.

Guardo i compleanni del giorno e mando gli auguri ad un’amica alle 8,40.

Torno alle e-mail e seguo un notiziario locale online alle 8,45

Torno alle e-mail: ne seleziono e cancello altre alle 8,50.

Chiudo il PC alle 9,20.

Viene G., mio parente, alle 9,25.

Esco alle 9,30.

Acquisto, all’Edicola, due quotidiani: uno di Centrosinistra e l’altro di Centrodestra alle 9,35.

Entro alla Biblioteca Comunale (dove, dal 1983, ho un Inserimento Terapeutico) alle 9,40.

Sfoglio, in Biblioteca, i due quotidiani acquistati, alle 9,45.

Esco e vado dall’orologiaio per farmi cambiare l’ora alle 10,00.

Rientro in Biblioteca alle 10,05.

Il babbo passa a riprendermi ed a riportarmi a casa alle 12,00.

Pranzo alle 13,00.

Mi faccio la rasatura alle 13,30.

Accendo il PC: Facebook, e-mail, vari siti web dalle 13,45.

Ascolto una radio web universitaria dalle 16,15 alle 17,15.

Esco con la mia famiglia e G. alle 17,30.

Prendo un tè ed un dessert al bar con loro alle 17,35.

Passeggio per il paese con la mia famiglia e G. dalle 18,00.

Ritorno a casa alle 19,00.

Al PC alle ore 19,05.

Cena con la mia famiglia e G. alle 19,30.

Al PC alle ore 20,00.

Alla TV dalle 20,30 alle 21,30.

Amo la mia famiglia!

Ho paura dell’isolamento!

Credo in Dio Padre, Figlio e Spirito Santo, nella speranza, nell’amore, nell’affetto, nell’amicizia, nel dono di sé agli altri, nella dimenticanza di sé per gli altri, nell’essere per gli altri una presenza silenziosa e discreta, come un petalo di rosa che colora e profuma l’ambiente in cui si trova, ma che quando cade a terra non fa rumore, ma accarezza il suolo!

La mia Italia è libera dalla paura, dalla pigrizia e dal pregiudizio.

Luca Lapi


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine