Magazine Bambini

Le prime attività

Da Infanziadelbambino


Lasciamo tranquilli i piccolini alle prese con l’ambientamento e concentriamoci sugli altri gruppi per vedere cosa fanno.

Le prime attività dopo la ripresa sono legate all’anno precedente, al nido si gioca ancora con il cestino dei tesori e il gioco euristico, modificandole in base all’età dei bambini.

Consegnando il cestino dei tesori ai bambini, l’educatrice, può dedicarsi completamente all’osservazione, quindi, come e se interagiscono, se si dividono in gruppetti in base alle “prime amicizie” o caratterialmente sono più somiglianti e giocano insieme volentieri. Nel cestino, come dicevamo l’anno scorso, sono presenti oggetti di uso comune e tutti naturali e l’educatrice può vedere attentamente come i bambini utilizzano questi oggetti e se li riconoscono. Ricordo una bambina ha preso in mano un cucchiaio di legno e orgogliosamente ha esclamato: “Questo lo usa anche la Mia Mamma!”.

L’asilo si adatta all’arrivo dei bambini nuovi e le attività per gli altri sono un po’ frenate. Gli altri bambini non giocano perché ci sono gli ambientamenti?
Certo che no! Le attività vengono comunque riprese gradatamente per fare in modo che i bambini siano più tranquilli e non si facciano distrarre dai pianti degli altri o dai genitori che girano per la struttura, di conseguenza si ripropongono attività che piacciono ai bambini e che li coinvolgano.

Riproponendo il gioco di scoperta (gioco euristico) l’educatrice può osservare che la concentrazione dei bambini aumenta, la curiosità spinge i bambini a voler vedere cosa contengono le sacche e come si possono combinare insieme gli oggetti che hanno disposizione.

La coordinazione oculo-manuale è migliorata e così l’educatrice osserverà come i bambini riescano fare cose che l’anno precedente non erano in grado di svolgere. Con queste osservazioni di inizio anno l’educatrice può “pianificare” il lavoro per tutto l’anno scolastico e può così capire a che livello sono i bambini e quali attività proporre senza creare disagi ai bambini che hanno piccole difficoltà.

In questo mese al nido i bambini e l’educatrice hanno la possibilità di riprendere l’affiatamento, e poter riprendere le attività partendo da quelle che si conoscono già permette di far stare bene i bambini. In fondo è lo scopo principale del nido!


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Mai piu' senza.... le nez du vin!!

    piu' senza.... vin!!

    Sono tornata con la mia piccola e maldestra rubrica del Mai più Senza. Prima di iniziare, vorrei fare un tributo a Cuore, la rivista che ha lanciato il Mai più... Leggere il seguito

    Da  Vale
    BAMBINI, ECOLOGIA E AMBIENTE, FAMIGLIA, MATERNITÀ
  • I gessi per colorare le strade

    gessi colorare strade

    C'è uno strumento molto temuto da noi mamme.... il GESSETTO! Io li adoro, anche se non amo quello strato di polverina che ti lasciano sulla pelle appena usati. Leggere il seguito

    Da  Vale
    BAMBINI, ECOLOGIA E AMBIENTE, FAMIGLIA, MATERNITÀ
  • Una web radio per le mamme ....ed un po' per i papa'!

    radio mamme ....ed papa'!

    Prendete 5 papa' che non si conoscono, scelti magistralmente ed assortiti da una padrona di casa esperta e capace come Elena di mamme in radio metteteli in uno... Leggere il seguito

    Da  Farmacia Serra Genova
    BAMBINI, FAMIGLIA, MATERNITÀ, RADIO, SALUTE E BENESSERE
  • Come fare le palline di feltro

    Come fare palline feltro

    Le ho viste in ogni blog di mamme che si rispetti... dagli Stati Uniti all'Australia, dal Belgio alla Svizzera. E io? mi sono detta. Leggere il seguito

    Da  Vale
    BAMBINI, ECOLOGIA E AMBIENTE, FAMIGLIA, MATERNITÀ
  • Le coccole musicali

    coccole musicali

    Una mamma il suo bambino e una filastrocca.Un incontro fatto di parole, di ritmo, di contatto.Piccoli riti per stare insieme, questo sono in sostanza le... Leggere il seguito

    Da  Mammolina
    BAMBINI, FAMIGLIA, MATERNITÀ
  • Dove sono le batterie?

    Dove sono batterie?

    “Ha detto mamma è pipì l’acqua”“ha detto mamma è inita l’acqua”“ha detto mamma etti l’acqua a calla”“ha detto mamma che calla eve fae la pappa”“ha detto mamme ... Leggere il seguito

    Da  Marlenetrn
    FAMIGLIA, MATERNITÀ, MUSICA, PER LEI
  • Dedicato a tutte le donne

    Dedicato tutte donne

    Una dedica speciale a tutte le donne: alcune frasi tratte dal libro Malamore di Concita De Gregorio Le donne provano la temperatura del ferro da stiro... Leggere il seguito

    Da  Genitoriorganizzati
    BAMBINI, FAMIGLIA, PER LEI