Magazine Attualità

Liz Parrish e la ricerca dell’immortalità

Creato il 23 febbraio 2016 da Retrò Online Magazine @retr_online

Settembre 2015: Liz Parrish si sottopone ad un esperimento atto ad invertire il processo di invecchiamento dei tessuti cellulari mediante modifiche al proprio codice genetico

Sin dall’alba dei tempi della civiltà l’essere umano ha visto l’immortalità come la principale caratteristica che lo distingueva dagli dei. Il poter non invecchiare più è forse il più grande desiderio che ha spinto uomini di ogni epoca a compiere imprese destinate al fallimento: c’è chi l’ha cercata nelle reliquie religiose, chi in pietre alchemiche e chi, ancora, nella linfa di un etereo albero nell’America tropicale. Dall’avvento della medicina scientifica organizzata del mondo contemporaneo si sono studiati con grande perizia i meccanismi che regolano il ciclo della vita negli essere viventi e, soprattutto negli ultimi vent’anni, si sono fatti grandi passi avanti nella lotta contro l’invecchiamento. A tal proposito, proprio qualche mese fa è giunto all’attenzione dei media il caso di Liz Parrish, un esperimento che ha il potenziale di cambiare il futuro dell’umanità.

Il processo di invecchiamento

Numerosi studi a livello cellulare hanno tentato di spiegare l’invecchiamento, ma l’ipotesi ad oggi più accreditata è quella che si basa su un’importante ricerca che ha studiato la struttura e il comportamento dei cromosomi. È stato dimostrato che le cellule che compongono qualsiasi tessuto del nostro corpo sono programmate per dividersi, mediante il processo di mitosi, per un numero finito di volte, fra le 40 e 60 in media prima di fermarsi per sempre. Si tratta del “limite di Hayflick“, dal nome dello scienziato che per primo lo presentò alla comunità scientifica, e recentemente si è scoperto che esso dipende dalla lunghezza dei telomeri, le parti terminali dei cromosomi contenuti all’interno dei nuclei delle nostre cellule. Per farla breve, più i telomeri sono lunghi più numerosi saranno i cicli di divisone delle cellule, più tardi l’organismo vivente inizierà ad invecchiare e più a lungo vivrà, considerando anche la telomerasi, ovvero, un enzima che ricostruisce i telomeri per incrementare il limite di Hayflick. Sulla base di queste conoscenze si sono condotte nuove ricerche atte a tentare di ricostruire o allungare i telomeri dei nostri cromosomi. Un’interessante curiosità sta nel fatto che alcuni tumori incrementano naturalmente la propria produzione di telomerasi arrivando a garantire un numero di cicli di divisione cellulare potenzialmente infinito, raggiungendo così l’immortalità biologica.

L’esperimento di Liz Parrish

Liz Parrish

<img src="http://retroonline.it/wp-content/uploads/2016/02/Liz-Parrish-2-300x275.jpg" alt="Liz Parrish" title="" width="300" height="275"></a> Liz Parrish mentre difende la scelta della terapia genetica in un video su YouTube</p> <p>Verso la fine del 2015 &#232; giunto all&#8217;attenzione dei media e dell&#8217;Internet il nome di <strong>Liz Parrish</strong>. Questa donna di 45 anni statunitense &#232; l&#8217;amministratore delegato di <strong>BioViva</strong>, corporazione che si propone di combattere l&#8217;invecchiamento mediante terapie di ingegneria genetica, e ha dedicato tutta la sua vita a supportare ricerche in questo settore, pur non essendo lei una scienziata. Nel <strong>Settembre</strong> dello scorso anno, in un laboratorio&#160;della&#160;Colombia (per necessit&#224; di&#160;bypassare i controlli governativi degli Stati Uniti), Liz Parrish ha deciso di sottoporsi a numerose <strong>iniezioni di CRISPR/Cas</strong>, ovvero segmenti di DNA atti a modificare la struttura dei suoi geni, in modo da testare una potenziale cura che possa<strong> invertire il processo di invecchiamento</strong>. La scelta di essere lei stessa il &#8220;paziente zero&#8221; di questo esperimento, che ha gi&#224; avuto esiti positivi su diversi animali, &#232; dovuta al suo profondo zelo nei confronti di questa ricerca e alla consapevolezza dei rischi a cui un&#160;simile atto pu&#242; condurre. Per pubblicizzare l&#8217;evento ha anche organizzato ad Ottobre una<strong> <a href="https://www.reddit.com/r/Futurology/comments/3ocsbi/ama_my_name_is_liz_parrish_ceo_of_bioviva_the/" target="_blank" title="[AMA] My name is Liz Parrish">sessione di AMA</a></strong> (<em>Ask Me Anything</em>) su<strong> Reddit</strong>, celebre sito di social news internazionale, dove ha risposto a tutte le domande che le persone erano intenzionate&#160;chiederle, nonch&#233; a numerose <strong>interviste su YouTube</strong>.</p> <p>Ad oggi Liz Parrish <strong>sta bene</strong> e, a suo dire, si sente in gran forma, nonostante i 45 anni sulle spalle, mentre viene costantemente monitorata dai ricercatori&#160;di BioViva. I risultati&#160;di questo esperimento <strong>si vedranno nel giro di qualche anno</strong> e potrebbero essere tanto incredibili quanto disastrosi. Nel caso di un successo, il piano di BioViva &#232; quello di mettere il pi&#249; in fretta possibile <strong>a disposizione di tutti</strong> questa cura contro l&#8217;invecchiamento, cercando di collaborare con governi e istituzioni internazionali. Tuttavia, anche fosse un successo, ancora non si conoscono i <strong>rischi</strong> a lungo termine derivanti dalle modifiche al&#160;codice genetico di un essere umano e giocare a fare gli dei potrebbe portare a conseguenze oggi imprevedibili.</p> <span>Tags:</span><a href="http://retroonline.it/tag/bioviva/" rel="tag">BioViva</a>,<a href="http://retroonline.it/tag/dna/" rel="tag">dna</a>,<a href="http://retroonline.it/tag/immortalita-biologica/" rel="tag">immortalit&#224; biologica</a>,<a href="http://retroonline.it/tag/liz-parrish/" rel="tag">Liz Parrish</a> <a href="http://retroonline.it/22/02/2016/attualita/muore-ida-magli-antropologa-diplomata-in-pianoforte/69699/"> <i></i> </a> <h3>Related Posts</h3> <a href="http://retroonline.it/category/attualita/" rel="category" title="View all posts in Attualità">Attualit&#224;</a><a href="http://retroonline.it/category/our-modern-society/cultura/" rel="category" title="View all posts in Società & Cultura">Societ&#224; &amp; Cultura</a> <h4> <a href="http://retroonline.it/24/09/2012/attualita/leicester-riportate-alla-luce-le-spoglie-riccardo-iii-giacevano-parcheggio/42536/" rel="bookmark">Leicester: riportate alla luce le spoglie di Riccardo III. Giacevano sotto un parcheggio.</a> </h4> <a href="http://retroonline.it/category/attualita/" rel="category" title="View all posts in Attualità">Attualit&#224;</a> <h4> <a href="http://retroonline.it/18/09/2012/attualita/il-re-e-tornato/10930/" rel="bookmark">Il re &#232; tornato.</a> </h4> <a href="http://retroonline.it/category/attualita/" rel="category" title="View all posts in Attualità">Attualit&#224;</a> <h4> <a href="http://retroonline.it/23/07/2012/attualita/doping-genetico-lultima-frontiera-della-frode-sportiva/9251/" rel="bookmark">Doping genetico, l&#8217;ultima frontiera della frode sportiva.</a> </h4>


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :