Magazine Italiani nel Mondo

Marocco: Grazia reale ad un italiano

Creato il 18 aprile 2011 da Paolo

aprile 18, 2011 By Paolo

E’ uscito dal carcere di Casablanca, in Marocco, Abou Elkassim Britel, il cittadino italiano originario del Marocco e residente a Bergamo detenuto dal 2002 perché vittima di una extraordinary rendition (la cattura, eseguita clandestinamente, di un “elemento ostile” sospettato di essere un terrorista). Il re del Marocco, SAR Mohammed VI, gli ha concesso la grazia che più volte, nel corso degli anni, avevano sostenuto anche un centinaio di parlamentari italiani ed europei.

Abou Elkassim Britel fu rapito illegalmente dalla Cia nel marzo del 2002 con l’accusa di associazione eversiva. Da un’inchiesta della magistratura italiana Elkassim risultò del tutto estraneo a qualsiasi ipotesi di reato. Tuttavia fu processato in Marocco e incarcerato. “Nel 2007 e 2008, a capo di due delegazioni parlamentari, ho potuto incontrare Elkassim Britel nel carcere di Casablanca raccogliendo direttamente la testimonianza dei prusi e delle violenze subite a seguito del rapimento operato dai servizi segreti statunitensi“, spiega Ezio Locatelli, ex parlamentare e oggi segretario provinciale di Rifondazione comunista a Bergamo. “Il mio auspicio è che dopo una esperienza allucinante patita al di fuori da qualsiasi parvenza di legalità e di rispetto dei diritti umani, Elkassim Britel possa tornare al più presto agli affetti familiari e a riprendere il corso di una vita normale“.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Marocco: la marcia annullata, i giovani approvano.

    Marocco: marcia annullata, giovani approvano.

    L’appello all’annullamento della manifestazione di domenica 20 febbraio del Movimento Libertà e Democrazia è stato favorevolmente accolto dai giovani, ha... Leggere il seguito

    Da  Paolo
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Marocco: manifestazioni in tutto il Paese.

    Marocco: manifestazioni tutto Paese.

    Manifestazioni ovunque nel Paese. Mobilizzazione piuttosto mediocre, ma con il ritorno del sole la gente continua ad affluire. Secondo gli attivisti delle... Leggere il seguito

    Da  Paolo
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Marocco: prove di democrazia

    Marocco: prove democrazia

    In un sistema democratico, organizzare delle manifestazioni, dei sit-in e marce, è un espressione libera delle opinioni e delle rivendicazioni. Nessuno lo... Leggere il seguito

    Da  Paolo
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Il Marocco, fantasma degli Orientalisti.

    Marocco, fantasma degli Orientalisti.

    Al debutto del XIX° secolo, gli occidentali sono divorati dall’ambizione colonialista e dall’Oriente in generale e, del Marocco in particolare, non ne sapevano... Leggere il seguito

    Da  Paolo
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Marocco: Più Trasparenza Please!

    Marocco: Trasparenza Please!

    L’annuncio è arrivato all’inizio settimana e riguarda il patnerariato tra il Gruppo Addoha e l’Agence des Logements et Equipements Militaires (ALEM), annuncio... Leggere il seguito

    Da  Paolo
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Donne Manager in Marocco

    Donne Manager Marocco

    Quale posto per le donne nella funzione pubblica marocchina ? Per rispondere a questa domanda, il Ministero della Modernizzazione del settore pubblico ha... Leggere il seguito

    Da  Paolo
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Bravo!..al Marocco.

    Bravo!..al Marocco.

    Contrariamente alle apprensioni degli uni e degli altri (manifestanti, cittadini e polizia), le manifestazioni di oggi si sono svolte in un clima di serenità e... Leggere il seguito

    Da  Paolo
    ATTUALITÀ, ITALIANI NEL MONDO, POLITICA, SOCIETÀ, VIAGGI