Magazine Viaggi

Me llamano “El Tano”

Creato il 13 agosto 2012 da Thechinup

Salutati Ciro e Daniel a Rio, Manuel, Ignacio e Gaston a Montevideo, Fiona e Juanjo a Buenos Aires, inizia l’avventura solitaria.

La regione di Salta è la piú povera in Argentina e la cittá in sè ha poco da offrire, se non il fatto di essere un ottimo hub per gli spostamenti verso Cile o Bolivia. Poco prima di partire, vedo che sale sul bus anche un altro ragazzo europeo, probabilmente ancora stordito dalla movida argentina: la mia esperienza di “solo traveller” dura quindi il tempo di un viaggio in bus ( per la gioia della mamma).
Arrivati a Salta, Chris, il ragazzo tedesco, mi segue all’ostello e scopro che abbiamo lo stesso itinerario e, viaggiando anche lui da solo, è molto probabile che proseguiremo insieme. Le prime ore sono fondamentali per capire se può essere un buon compagno di viaggio e quando mi racconta del suo servizio civile in Ecuador per 1 anno e del suo erasmus in Russia, mi convinco definitivamente.

Quando viaggi da solo, in ostello, sono tutti tuoi amici e offrire una bottiglia di vino bianco spesso aiuta a far sbottonare anche lo svizzero piú timido…poi c’è la ragazza francese alla ricerca di se stessa, che ha abbandonato giurisprudenza a 1 esame dalla laurea, e, chiaramente, non poteva mancare l’australiana in anno sabbatico.Il gruppo è vario: alcuni partono il giorno dopo, altri si fermano di piú e la sera successiva è di nuovo la stessa musica.

Come detto a Salta, non c’è molto da fare, cosí si decide per l’escursione alla “Quebrada de Humahuaca” a nord di Salta. I paesaggi sono stupendi, così come i lineamenti inca delle popolazioni indigene.

La guida mi prende subito di mira e inizia a chiamarmi “El Tano” (abbreviazione di Italiano), Chris sembra molto divertito dal nickname e penso che non me lo scolleró di dosso per le prossime settimane.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Un regalo per me!

    regalo

    La scorsa settimana mi è arrivata una grande busta che conteneva i regali che mi ha inviato Rossella del blog http://alsiva-alsiva-alsiva.blogspot.com. Leggere il seguito

    Da  Cinziadinunzio
    CREAZIONI, HOBBY
  • {Me}

    {Me}

    Buona sera a tutte,ultimamente sono poco presente sul blogcausa università, così stasera ne approfitto per parlarvi un pò di me...Io sono una laureanda in... Leggere il seguito

    Da  Alessia00
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • "love me"

    "love

    Oggi voglio parlarvi di " LOVE ME ", un loop sentimentale a caratteri giganti, che trovate scritto ovunque per le strade di New York. L'autore di " LOVE ME " è... Leggere il seguito

    Da  Harimag
    LIFESTYLE
  • Los Angeles, il museo dedica una targa a Tano Badalamenti, superboss della droga

    Angeles, museo dedica targa Tano Badalamenti, superboss della droga

    di Francesco Parrella Immediate le critiche dal magistrato antimafia Macrì: «Scelta squallida, è un fenomeno tutt’altro che finito» «Gaetano Badalamenti,... Leggere il seguito

    Da  Terrasiniblog
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Libero per prescrizione il figlio del boss Tano Badalamenti, latitante dal 1999...

    Libero prescrizione figlio boss Tano Badalamenti, latitante 1999 Australia. nella lista dieci latitanti pericolosi

    Vito Badalamenti PALERMO - Il figlio del defunto boss di Cinisi Tano Badalamenti, Vito, 55 anni, sul quale dal 1999 pendeva una condanna definitiva a sei anni... Leggere il seguito

    Da  Samalos
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • dieci cose di me.

    dieci cose

    1 adoro camminare scalza. 2 vorrei trasferirmi all’estero, possibilmente a londra 3 non cucino più come una volta ma presto ricomincerò a sfornare torte 4 quand... Leggere il seguito

    Da  Leucosia
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Instant me

    Instant

    Di ritorno. Fuggente ritorno. Vi comunico che sono ufficialmente una promessa sposa. Che le vacanze pasquali non sono state per niente rilassanti perché io e... Leggere il seguito

    Da  Alexis
    DIARIO PERSONALE, TALENTI

Magazine