Magazine Calcio

“Més que un Club”: scopriamo cosa significa per il Barcelona FC

Creato il 17 gennaio 2013 da Tifoso Bilanciato @TifBilanciato

Barcelona Mes que un Club Més que un Club: scopriamo cosa significa per il Barcelona FC

 

Intervista a Laurent Colette,  Responsabile Marketing del Barcelona FC, che spiega il famoso slogan “Més que un Club”.

D: Cosa Significa “Més que un club” e come si mantiene come un brand?
Significa molte cose. E’ stato il simbolo di una città e di un paese, che è la Catalogna, che hanno la loro propria lingua, la propria identità e un patrimonio storico molto forte.
Dobbiamo capire che non è solo una squadra di calcio, ma rappresenta l’anima di molti milioni di persone. Per loro la loro squadra di calcio è in realtà una parte della loro identità e un modo attraverso il quale esprimere tale identità.
Non è solo una squadra di calcio, abbiamo altre quattro squadre professionali – pallacanestro, pallamano e così via – e alcune squadre amatoriali. Non ci concentriamo solo sul gioco, abbiamo un focus sullo sviluppo di talenti cresciuti “in casa”; abbiamo La Masia, e non mi piace la parola fabbrica, ma in realtà è una fabbrica di talenti. Vogliamo attrarre i migliori giocatori all’età di 12-13 anni e li facciamo crescere all’interno del nostro stile di gioco.
Siamo più di un club anche perché crediamo nei valori, pensiamo che il gioco è un’espressione che può raggiungere milioni di fan in tutto il mondo, quindi dobbiamo fare in modo di non giocare senza una filosofia, si gioca nell’ambito di un modello di valori come l’ambizione, il fair play, il rispetto e così via.
Abbiamo anche un impegno sociale devolvendo lo 0,7 per cento del nostro bilancio – che non è niente, è di 4 milioni di Euro – ogni anno per le missioni umanitarie. E anche noi abbiamo accordi forti con enti caritatevoli come la Bill and Melinda Gates Foundation, Unicef, e fondamento di Shakira, di utilizzare la nostra immagine, la nostra forza, il modo in cui i ragazzi ci percepiscono, per trasmettere messaggi al mondo, per dare loro la speranza di un mondo migliore.

D: Può il concetto “Més que un club” essere percepito come un po’ arrogante?
Noi non vogliamo ne’ cerchiamo di essere arroganti, dobbiamo solo cercare di definire chi siamo e pensiamo che i fatti più che le  parole definiscano quello che facciamo. Quando diciamo che siamo più di un club, ci basiamo su esempi concreti.
E’ una sintesi di quello che facciamo e i nostri partner esterni, la stampa, gli sponsor sono d’accordo con questo. Non ho mai sentito parlare di qualcuno arrabbiato con noi. E’ nel nostro sangue. Quando vedi giocatori come Iniesta, Xavi e Messi, sono stati educati a La Masia, vivono da molto giovani con valori di Barcellona  sentono che, e sanno che, sono parte di un club con la storia, non è un club con un sacco di arroganza, vogliamo entrare in contatto con le persone che amino il calcio quindi vogliamo un gioco molto interessante, altrimenti i tifosi saranno delusi. I giocatori lo sanno e lo sanno inconsciamente, perché è così profondamente radicata che la capiscono.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :