Magazine Sport

MotoGP 2013 – Report Barcellona – Lorenzo batte le Honda

Creato il 23 giugno 2013 da Postscriptum
 

lorenzo-barcellona-gara-2013Vi aspettavate un week end senza motori, a parte la 24 ore di Le Mans, e invece il vostro Bandit ci pensa a ricordarvi cosa è accaduto durante l’ultima settimana motoristica, che ha visto trionfare 7 giorni fa sul famosissimo circuito catalano Lorenzo su Pedrosa e Marquez. Inoltre è stato anche periodo di test post gara, in cui ha debuttato la Suzuki MotoGP guidata da DePuniet.

rossi-barcellona-fp-2013
Week end catalano : Sul circuito del Montmelò, le prove libere sono una staffetta tra Lorenzo Marquez e Rossi. Si pensa che questa potrebbe essere la gara del grande ritorno alla vittoria del pilota di Tavullia, le aspettative sono seriamente tante, i tifosi ci credevano, e ci credevano anche gli altri piloti spagnoli, tant’è che per far calare le voci del trionfo di Rossi si sono messi a girare con tempi da pazzi, il nuovo record è di Pedrosa che su una micidiale Honda conquista la pole il sabato con il tempo di 1.40.893.

pedrosa-barcellona-qp-2013
Allora cambio di programma, niente Valentini vari sul gradino più alto del podio, avremmo tutti scommesso su Pedrosa, che però in gara parte male, Lorenzo è subito primo e mostra tutto il valore del suo passo gara inarrivabile la domenica dai concorrenti giapponesi per “colpa” delle differenti temperature del circuito rispetto al sabato. La gara finisce al primo giro, in tutti i sensi … Lorenzo scappa, Pedrosa e Marquez inseguono, e dietro ci sta tutto il tempo Rossi, 4° per via delle cadute, tutte nella stessa curva, causa dicesi gomma anteriore bridgestone, degli altri centauri protagonisti del gran premio, per esempio Crutchlow, Iannone e Hayden, che con la Ducati ( che in qst circuito, teatro nel 2003 della prima vittoria della D16, va male) sembrano trovarsi meglio del Dovi nazionale che fatica di brutto. Le polemiche sulle Bridgestone le smorza Bautista facendo parlare di se ancora un’altra volta, ancora per lo stesso motivo : è il primo giro, sono le prime curve e lui sorpassa come un matto chi? Rossi!!! Bautista scivola e stavolta non centra SUA MAESTA’, che imprecherà lo stesso e lo farà richiamare in seguito da non mi ricordo chi per ammonirlo … Bautista smetterà forse di fare sti sorpassi al primo giro? le puntate sono aperte in tutti i migliori centri scommessa. Gara noiosamente da 4! Aspettate,6 per il finale, ci pensa Marquez gli ultimi giri a ravvivare il penoso spettacolo provando ad arrancare, invano causa sculettata della sua moto, su Pedrosa … Comunque la gara finisce così come era iniziata, solo con qualche pilota in meno!

barcellona-2013
Giorni di Tuono : è il lunedì dopo gara ed è subito test direbbe qualche poeta ermetico! Lorenzo in testa alla fine, ma la Suzuki è a 7 decimi! stupiscono le Ducati che con Hyden 2° e Divizioso 4° mandano al team e ai tifosi dei segnali postivi … in verità però entrambi i piloti dichiareranno che la D16 del 2013 è gia al termine del suo sviluppo e le semplici migliorie non bastano, bisogna cambiare drasticamente qualcosa sulla moto del 2014 per essere competitivi … ma in Germania i vertici Audi questo lo sanno bene!

suzuki-motogp-2014
Suzuki, comunque, a detta di Davide Briovio, dovrebbe entrare nel mondiale nel 2015 e non ne 2014, per poter avere un altro anno di sviluppo sull’ECU fornita dalla Magneti Marelli, mentre fin ora la moto andata in pista è stata equipaggiata con Unità di Controllo Elettronico fornita dalla Mitsubishi.

Yamaha Honda e Suzuki insistono ad Aragon : altri giorni di test per le case nipponiche, 2 giorni nel deserto di Aragorn confermano ancora il primato di Marquez, sempre più inarrestabile su qualunque Honda, anche quella del 2014, e Lorenzo che avrà vita dura per il titolo quest’anno.

Ecco ora a voi la classifica mondiale :

Pos. Rider Bike Nation Points

1 Dani PEDROSA Honda SPA 123

2 Jorge LORENZO Yamaha SPA 116

3 Marc MARQUEZ Honda SPA 93

4 Cal CRUTCHLOW Yamaha GBR 71

5 Valentino ROSSI Yamaha ITA 60

6 Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 59

7 Nicky HAYDEN Ducati USA 45

8 Stefan BRADL Honda GER 41

9 Alvaro BAUTISTA Honda SPA 38

10 Aleix ESPARGARO ART SPA 36

11 Bradley SMITH Yamaha GBR 34

12 Michele PIRRO Ducati ITA 28

13 Andrea IANNONE Ducati ITA 21

14 Hector BARBERA FTR SPA 13

15 Danilo PETRUCCI Ioda-Suter ITA 13

16 Randy DE PUNIET ART FRA 11

17 Colin EDWARDS FTR Kawasaki USA 10

18 Ben SPIES Ducati USA 9

19 Yonny HERNANDEZ ART COL 6

20 Claudio CORTI FTR Kawasaki ITA 4

21 Michael LAVERTY PBM GBR 3

22 Bryan STARING FTR Honda AUS 2

23 Karel ABRAHAM ART CZE 2

24 Hiroshi AOYAMA FTR JPN 1

25 Javier DEL AMOR FTR SPA

 

 

  00   

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :