Magazine Africa

Mozambico: Ngorongosa

Creato il 29 agosto 2012 da Cafeafrica @cafeafrica_blog

Partiti da Nampula e arrivati a Gorongosa, un parco che prima della guerra civile era considerato una perla d’Africa e che oggi lentamente cerca di ripopolarsi di animali.
A Gorongosa non si viene solo per i safari in questo parco si viene per lo scenario tropicale e per la sua storia singolare.
Dopo pochi metri dall’ingresso un tunnel di alberi, palme e rampicanti conduce in una favola del tempo che fu. Un passato in cui questa grande distesa verde contava enormi quantità di fauna, una delle più ricche del continente. Un paradiso perduto a causa della guerra civile, durante la quale ogni limite viene superato e ogni sogno di Eden tradito. Bracconieri in cerca di avorio e pelli e popolo affamato di carne hanno portato il parco allo stremo.
I segni sono ancora visibili e la memoria dei pochi elefanti superstiti troppo lunga per dimenticare l’orrore subito e la perdita del branco. Ancora oggi gli elefanti del Gorongosa sono sotto choc e guardano con nervosismo agli uomini che provano ad avvicinarsi. Se ne stanno isolati nelle zone più remote e al rumore di un’auto aprono e sbattono con forza le loro grandi orecchie.
Il tempo e il sostegno di turisti attenti salverà questo meraviglioso Paradiso perduto.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :