Magazine Immobiliare

Mutui immobiliari In Francia -24%

Da Maurizio Picinali @blogagenzie

PARIGI Nel terzo trimestre dell'anno i mutui concessi dalle banche sono crollati del 24% rispetto allo stesso periodo del 2011. Il calo è ancora più pesante se si considera il periodo compreso tra gennaio e settembre, che ha fatto segnare un -30,5%.I dati, resi noti dall'osservatorio Crédit Logement/Csa, dicono anche che si è verificata una frenata del 38,9% per le abitazioni non nuove.Secondo Michel Mouillart, docente di economia all'università di Parigi e autore dello studio, non si era mai assistito a un ribasso di tale portata e in tempi così rapidi. La situazione fa da contraltare al livello eccezionalmente basso dei tassi d'interesse, fermi al 3,25%.Mutui immobiliari In Francia -24% I privati riescono a ottenere mutui mediamente al 3,38%. Ma questo non basta a rilanciare la compravendita di case. La paura di rimanere senza lavoro, le inquietudini sul potere d'acquisto e la scomparsa della formula a zero interessi per l'usato scoraggiano i francesi. Ma non bisogna dimenticare che i prezzi immobiliari continuano a restare alti.Le più colpite da questo fenomeno sono le famiglie giovani con un reddito contenuto. Nei prossimi mesi non sono previsti miglioramenti, vista la portata della crisi. Non va meglio al credito al consumo, i cui volumi sono diminuiti dell'11,2% in settembre rispetto a dodici mesi prima. I prestiti per le nuove automobili sono scesi del 15,8% e quelli personali del 15,4%.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :