Magazine Economia

Mutui in crisi, intervento dell’Ance

Creato il 28 giugno 2012 da Mutuonews
Ance

Crisi immobiliare, preoccupazione dell'Ance

L’associazione nazionale costruttori: “I mutui erogati alle famiglie sono diminuiti del 21,5%

“La difficile situazione economica generale, la crescita dei tassi di interesse e, soprattutto, l’ulteriore stretta creditizia effettuata dalle banche” influenzano la caduta del mercato immobiliare, che nei primi mesi del 2012 e’ calato del 19,6% rispetto allo scorso anno”. Lo afferma l’Ance in uno studio pubblicato oggi.

Col D-Day (dove D sta per Decreto ingiuntivo) del 15 maggio scorso, l’Ance ha avviato una campagna di raccolta dei crediti che le imprese di costruzione vantano nei confronti della PA che hanno raggiunto quota 19 miliardi. Di questi già oltre un miliardo può essere trasformato in titoli esecutivi per ottenere il pagamento. Il governo si è quindi attivato per trovare una soluzione al problema varando alcuni decreti per velocizzare le procedure dei pagamenti. Per l’edilizia è stato istituito un tavolo tra Abi e Ance affinché si individui un iter ad hoc per le costruzioni che tenga conto delle specificità del settore.

Ad aggravare la situazione” spiega l’Ance “contribuisce il blocco, da parte del sistema bancario, dei finanziamenti per il settore. Un credit crunch che, unito ai ritardati pagamenti, sta letteralmente stritolando il tessuto produttivo del settore, mettendo a rischio la sopravvivenza di moltissime imprese. I dati del razionamento, confermati dalla stessa Banca d’Italia, descrivono un progressivo disimpegno del sistema creditizio nei confronti delle costruzioni: in quattro anni, i finanziamenti per l’edilizia residenziale sono diminuiti del 38,2%, mentre quelli per l’edilizia non residenziale si sono sostanzialmente dimezzati, e cioè del ben il -45%“.

 

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine