Magazine Economia

Mutui per dipendenti pubblici: i mutui Inpdap

Creato il 09 maggio 2011 da Mutuonews

mutui per dipendenti pubblici, mutui inpdapL’acronimo Inpdap sta per istituto nazionale di previdenza per i dipendenti delle amministrazioni pubbliche;  il mutuo inpdap può avere una durata stabilita nei termini di 10, 15,20, 25 o 30 anni e sono riservate ai pensionati di tale ente inpdap e ai dipendenti pubblici, sia attivi che in pensione. Il limite massimo finanziabile è pari a 30mila euro, e il denaro deve essere utilizzato per l’acquisto di una prima casa, ai tassi che vengono stabiliti periodicamente dal consiglio di amministrazione dell’istituto.

Occorre essere iscritto da almeno tre anni al fondo credito della gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali per poter richiedere il mutuo inpdap. Un’altra regola prevede che nessun componente del nucleo famigliare del richiedente, né il richiedente stesso devono possedere una abitazione sita entro il raggio di cento chilometri dal comune sul sùquale sorge l’immobile per il quale si è richiesto il mutuo inpdap.

Ci sono state recenti modifiche al relativo decreto legge, riguardo alla normativa che disciplina i mutui ipotecari erogati dall’inpdap: sia i dipendenti in servizio che i pensionati del settore pubblico possono iscriversi alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali dell’inpdap. Tutto ciò anche se legati ad altri enti di previdenza; è necessaria una comunicazione scritta all’inpdap della volontà di aderire e versamento dei relativi contributi.

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine