Magazine Lifestyle

My brutty routine #1 no cellulite? massaggiatevi di brutto!

Creato il 16 dicembre 2015 da Madamelagruccia

Tutte le blogger, ad un certo punto della loro carriera (ah-ah!) fanno il post sulla beauty routine. A me fa ridere parlare di beauty riferendomi a me medesima. Perchè?


1. Intanto, "routine" presuppone qualcosa di ciclico, costante e appunto, routinario. Io non duro più di due giorni con gli stessi prodotti e le stesse abitudini.2. Se per "beauty" intendiamo il risultato nel breve-medio termine, allora di beauty c'è ben poco. C'è molta frustrazione però. Cioè dai, le rughe non vanno via con le creme, manco se usate quella a base di rarissimo estratto di ali di mosca dell'Himalaya. 3. Se per "beauty" ci riferiamo al risultato che vogliamo ottenere, quello a cui tutte noi aspiriamo, allora scusate, ma non mi accontento e volo alto. Quindi parlarerei piuttosto di Charlize Theron Routine.
Charlize Theron
Detto ciò, ho deciso di chiamare questo spazio "My Brutty Routine", tanto cambiando l'ordine (e il tipo) dei prodotti il risultato non cambia, siamo identiche al giorno prima, anzi, al giorno dopo.
Oggi volevo parlarvi del vero male dei nostri tempi, di colei che attenta alla nostra serenità, di quel parassita malevolo che si nasconde tra le pieghe delle nostre mutande... la CELLULITE. Partiamo da un assunto: la cellulite, se ce l'hai, te la tieni. La buona notizia è che i nostri uomini la vedono molto meno di noi, e la tollerano molto di più. Ad alcuni piace (bah!). La brutta notizia, è che non esiste nulla che possa farla fuori, almeno, nulla che sia alla nostra portata. Forse solo una lipo potrebbe liberarci dal male, e come vi avevo detto qualche post fa non sono totalmente contraria alla chirurgia estetica se usata con moderazione e coscienza (non per diventare l'uomo gatto, la copia di Barbie, la fotocopia di Micheal Jackson, sia chiaro). Però una cosa non l'ho detta. Essendo io un'ipocondriaca dura a morire, ci penserei mille volte prima di farmi aprire in due le ciapèt o qualsivoglia parte del corpo da un medico, pure se si chiama Roy De Vita e fa Real Time.
Dennis Avner Uomo Gatto
Detto ciò, il mio bravissimo dermatologo (di cui vi riparlerò sicuramente) mi ha confermato che non ci sono in commercio creme che possano migliorare lo stato delle nostre chiappette, figuriamoci risolvere definitivamente il problema. La cellulite è aggrappata agli strati più profondi della pelle, e le creme non oltrepassano l'epidermide. Mi ha detto: "Si tenga i suoi soldi, e se proprio vuole fare qualcosa, molto meglio un ciclo di massaggi!". Quindi: inutile incendiarsi le cosce ad agosto con le creme effetto caldo, inutile rischiare l'ipotermia a dicembre con i gel effetto freddo, inutile trasformarsi in insaccati avvolgendosi in metri di pellicola trasparente.

fanghi anticellulite

(fonte:www.cristinacavalli.com)


Devo riconoscerlo: nonostante non sia certamente immune alla cellulite, ne ho sempre avuta poca. Da quando ho iniziato a prendere la pillola anticoncezionale per motivi terapeutici però, la situazione è un po' peggiorata. La ritenzione idrica è comparsa, raggiungendo il suo picco quest'estate, mentre ero a NY. Sarà stata colpa del caldo, o del tempo passato in piedi, mixato alle porcate assunte come se non ci fosse un domani, fatto sta che arrivavo alla sera con le gambe a forma di prosciutto. Gonfie, doloranti, livide. Per questo ho interpellato il mio dermatologo, che mi ha appunto sconsigliato di perdere tempo (e soldi!) con creme, gel e unguenti.
Cosa faccio, quindi?Prendo un integratore a base di centella asiatica tutti i giorni e mi massaggio il sederino. Il massaggio, contro la cellulite, un po' funziona. Ribadisco, non serve che usiate creme costosissime che promettono miracoli, basta il vostro idratante preferito (io sto usando Thai Coco di Perlier). Non è neanche fondamentale che lo faccia un massaggiatore esperto (però il massaggio, anticellulite o meno, è sempre una grandissima cosa). Il trucco è massaggiarvi le chiappe mattina e sera. Massaggiare di brutto. Spalmare fino a che non c'è più traccia della vostra crema, dal basso verso l'alto. Io ho scoperto un prodotto meraviglioso, che costa poco e dà subito la sensazione di pelle elastica e tonica: l'olio puro di mandorla con camomilla e malva della Equilibra (NOTA BENE: questo post è assolutamente MARCHETTA FREE. Non ho incassato un euro per parlare bene di questo prodotto, semmai ne ho spesi e ne spenderò ancora). Il vantaggio dell'olio è che necessita più tempo per assorbirsi del tutto, quindi vi costringe a massaggiarvi di brutto più a lungo, il che è solo un bene. Quindi:

1. La mattina, spalmate una crema qualsiasi e fate il vostro massaggio. La crema fluida è ideale perchè si assorbe prima e la mattina, quando siete di fretta, non vi fa incazzare.2. La sera, quando siete più calme, avete sceso il cane, avete messo a letto i pargoli, avete sistemato mariti e compagni davanti alla tv, procedete con l'olio. Ottimo anche quello puro solo a base di mandorle, sempre Equilibra. (A proposito, per chi è a Milano, il loro punto vendita è in zona Corso Buenos Aires. Da OVS in via Torino, invece, ci sono i cofanetti al 40% con due prodotti, sia linea mandorla che argan)3. Un integratore a base di centella non fa male, magari assunto ciclicamente e sempre su consiglio di un medico o di un farmacista.4. Bere. Non è una leggenda metropolitana. Io da quando bevo 2 litri di acqua al giorno non ho più problemi di secchezza oculare, la pelle è migliorata, i capelli pure. E al culetto fa bene.5. Sport, costante. L'unica cosa che funziona per davvero. Pare che camminare sia l'attività anticellulite migliore, più della corsa.


Quindi spalmate,spalmate, spalmate, "Mettete la crema, togliete la crema", proprio come Daniel San toglieva la cera e metteva la cera con movimenti rotatori. 
Karate Kid metti la cera togli la cera

Baci, con poca ritenzione idrica e tanto amore.MLG



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :