Magazine Poesie

Nadine

Da Azriel @chiaraluciani
Sei arrivata da lontano ed ogni luogo sembrava appartenerti.
Non sono mai riuscito a capire chi tu fossi
né mai di te ho potuto saper nulla
se non ciò che mi raccontavano i tuoi occhi
densi come la nebbia di novembre.
Immaginavo tutto anche la tua improvvisa assenza
ma nel mio cuore da quel giorno è sempre stato inverno
e nonostante gli anni scivolati troppo in fretta
non sono mai riuscito a scordarli quei tuoi occhi
grigi come la nebbia di novembre.
Nadine, donna dalle infinite storie mai narrate
sei arrivata da lontano e il mio respiro ancora ti appartiene.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

A proposito dell'autore


Azriel 407 condivisioni Vedi il suo profilo
Vedi il suo blog

L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo

Magazines