Magazine Informazione regionale

Napoli è contro il gioco d’azzardo

Creato il 23 febbraio 2014 da Makinsud

Niente sale giochi e bingo  sul suolo pubblico e negli immobili di proprietà del Comune di Napoli. Parte da qui l’operazione contro il gioco d’azzardo condotta dalla giunta partenopea.

Businessman at Card Table

Tra pochi giorni, sarà in atto un programma di interventi finalizzato ad aumentare la consapevolezza circa i rischi connessi al gioco e per tutelare i cittadini in condizione di maggiore fragilità sociale. Previsti anche premi per gli esercizi pubblici virtuosi, come locali, bar e tabaccai che decideranno di non installare all’interno dei propri locali  sale bingo,video, slot machine e apparecchi simili e anche per quei condomini che non permetteranno l’apertura di sale gioco e Vtl, inserendo il divieto nei propri regolamenti. Infine, saranno regolamentate tutte le attività da gioco, in base ad orari e a giorni di chiusura specifici, mentre oggi i bingo sono attivi 24 ore su 24. Nove miliardi di euro all’anno: è questo il giro d’affari del gioco d’azzardo in Campania, un giro che si spiega sopratutto con la presenza massiccia delle sale da gioco nel Comune di Napoli, ben 106, e degli esercizi commerciali che ospitano le macchinette “mangiasoldi”, 2.115.

Quello di Napoli non è il primo comune della Campania che si schiera contro il gioco d’azzardo: il mese scorso, anche il Comune di Anacapri era sceso in campo contro la ludopatia, un fenomeno che nel comune isolano sta assumendo proporzioni di piaga sociale. Per questo, la giunta comunale ha aderito al  “Manifesto dei sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo”, su proposta dell’assessore alle pari opportunità e alla qualità della vita Antonella Rotella. Il Manifesto prevede che i sindaci chiedino allo Stato di poter emanare ordinanze sindacali per definire l’orario di apertura delle sale da gioco e le distanze dai luoghi sensibili, in particolare gli istituti scolastici. Inoltre, si prevede anche che sia richiesto ai comuni e alle autonomie locali il parere preventivo e vincolante per l’installazione delle micidiali macchinette “mangiasoldi”.

Napoli è contro il gioco d'azzardo, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog