Magazine Bambini

“nessun dorma”, modena si accende con la notte bianca!

Da Modenabimbi

Sabato 17 maggio, dal tardo pomeriggio a notte inoltrata, torna “Nessun dorma”. La versione modenese della “notte bianca”, in contemporanea con la Notte europea dei musei, propone anche quest’anno in centro arte, musica, parole, teatro e danza, parate, artisti di strada, iniziative culturali, e a mezzanotte in piazza Grande il concerto di Giuliano Palma. I modenesi troveranno aperti monumenti, biblioteche, chiese e negozi (anche il Mercato Albinelli con degustazioni di prodotti tipici), musei e gallerie con le mostre in corso e animazioni.

A Palazzo dei Musei tante iniziative: a cura della Soprintendenza itinerari nel segno dell’imperatore Augusto nel bimillenario e scoperta del Lapidario Estense anche con uno speciale gioco dell’oca (“Alea iacta est”); a cura dei Musei civici cantastorie italiani e africani e uno spettacolo ispirato alle corti andaluse (collegati alla mostra “Strade”); dalle 18 alle 23 ogni mezz’ora si “svela” l’Archivio storico. In piazza Sant’Agostino, che ospita performance, alle 21 con Civibox parte l’invasione digitale: un invito a visitare i musei, scattare foto con gli smartphone e condividere con i social network.

notte bianca modena

A Palazzo Santa Margherita (corso Canalgrande 103) il Museo della Figurina con la Galleria civica, oltre alle mostre, propone alle 18 la sfilata di moda “EcoFashion show” a cura di studenti del Deledda. e del Venturi.

Denso di appuntamenti il programma della Biblioteca Delfini, dove per l’occasione si svolge una edizione straordinaria della Bancarella dei libri d’occasione. Dalle 20 alle 24, nel chiostro c’è “1, 2, 3… Stella”, mostra interattiva di giocattoli creativi, autocostruiti, ecologici per bambini… di ogni età a cura di “Zero in condotta”. Nelle stesse ore, negli spazi della Biblioteca dei Ragazzi è in programma “Un gioco per tutti, tutti a giocare” con tavoli dimostrativi di giochi per tutte le fasce d’età, a cura del Club TreEmme. Alle 21, invece, in sala conferenze si può assistere a “Il lupo e i sette capretti”, adattamento teatrale di una fiaba dei fratelli Grimm per bambini da 5 a 10 anni, con attori, pupazzi e oggetti di scena.

Telescopi e animazioni ai Giardini, con attività anche all’Orto botanico; in piazza Mazzini esibizioni di scherma, in piazzale Torti aperitivi olfattivi e canzoni dai balconi, in piazza Matteotti Festa della Croce Rossa con animazioni e, al Mo.mo, laboratori e letture; nel cortile San Geminiano “Off garden con live e dj set; in largo Porta Bologna l’Orchestra immaginaria; in San Barnaba aperitivo letterario.

In piazza XX settembre musica live con Picca e rock e swing jazz band, in largo San Giorgio baby dance e spettacoli di scuole di ballo Uisp (alla Manifattura tabacchi l’Arci propone l’Hip hop), e al Teatro Tempio bio aperitivo e musica.

notte bianca modena nessun dorma

Al Mef ingresso scontato fino alle 23 ed esposizione gratuita della nuova Ferrari California T nel piazzale. Dalle 18 al Teatro delle Passioni, Street art con Aris e Reqva che creano opere dal vivo sui muri, a cura di Icone e D-406 Fedeli alla linea. Al Teatro Storchi alle 21 si presenta, con la partecipazione degli attori, il nuovo progetto di Ert a cura di Claudio Longhi: “1915 – 1918”. A seguire, alle 22, va in scena, accompagnato da musiche dal vivo, Giuseppe Cederna con “L’ultima estate dell’Europa. Il sublime e l’orrore”. Al Teatro Comunale, a pagamento, alle 21 “Ballet mainz – Cenerentola”. Iniziative tra visite e musica al Salotto Aggazzotti, alla Società del Sandrone, alla sede di Grandezze e meraviglie e all’ex cinema Principe. Alla Sala Truffaut, a pagamento, film della rassegna “Spazio aperto”.

Si potrà visitare Palazzo ducale prenotando ([email protected] comune.modena. it); ingresso libero alla Ghirlandina e a Palazzo Comunale. Tutto il centro sarà animato da artisti di strada, mangiafuoco e spettacoli itineranti, fra cui le “Invasioni lunari”. In piazza Grande, a inizio serata esibizione della Banda cittadina e quindi la festa di chiusura a mezzanotte con il concerto di Giuliano Palma offerto da Confindustria Modena (in caso di pioggia il concerto si svolge al Palasport).

Per raggiungere il centro dalle 20 alle 2 due navette gratuite, con corse ogni 10 minuti, porteranno dal Parcheggio del parco Ferrari in via Emilia Ovest a S. Agostino, e dal Palasport (via Divisione Acqui) a largo Garibaldi. Al Novi Park si parcheggia con un euro dalle 20 alle 6.

“Nessun dorma” è organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune, con il contributo della Fondazione cassa di risparmio di Modena, il sostegno di sponsor (Confindustria Modena, Banca popolare dell’Emilia Romagna, Piacere Modena), la collaborazione di Modenamoremio, Modena Parcheggi, e delle associazioni Confesercenti, Ascom Confcommercio, Lapam e Cna).

Programma completo è on line:  www.comune.modena.it/nessundorma

Condividi su:

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :