Magazine Bambini

Ninja Dad vs pregiudizi

Da Rubedofilms @rubedofilms

Ninja Dad vs pregiudizi

Aurora con me e mia sorella

Come nella foto usata per il post, sto usando sempre più spesso la fascia portabebè per portare in giro la mia piccola meraviglia.Quando mi vedo allo specchio mi sento un ninja! Per fortuna però non mi metto ad arrampicarmi o saltare lanciando stellette d'acciaio contro i nemici...anche se ogni tanto la tentazione...Non è facile affrontare persone che sono rimaste con una visione arretrata e superstiziosa di tutto ciò che riguarda il crescere figli.Per fortuna il mondo è andato avanti, ci sono nuovi modi di vivere la pedagogia e l'essere genitori. E' ora di smetterla con alcune superstizioni, tipo che i bambini non devono dormire con i genitori altrimenti prendono il vizio...il vizio di che? Di essere amati e protetti? E' un vizio quando sono piccoli? Non capisco...Un'altra è quella di togliere via le mani di bocca quando i piccoli si stanno scoprendo (che poi verrà seguito dal colpevolizzare qualsiasi scoperta fisica, creando, con il divieto, tabù, perversioni e cose del genere...). Chissà che brutti ricordi devono aver rimosso queste persone, che vogliono impedire ad un bambino il naturale evolversi della sua crescita. Abbiamo già troppi esempi di umanità deviata a causa di divieti, non penso serva inquinare anche le nuove generazioni di preconcetti.La mia piccola in questo periodo (3 mesi e qualche giorno) ha sempre le mani in bocca, se le mordicchia con le gengive, riempie tutto di saliva, come una piccola lumachina...e spesso anche le dita del papà che sembra abbiano la consistenza perfetta per essere addentati e ciucciati...altro che tettarella!!Oggi poi mi sono reso conto di un'altra cosa: com'è cambiata l'opinione che hanno di me gli altri adulti!Lo vedi dallo sguardo, dalle frasi, dai discorsi che fanno quando mi vedono...c'è un gran bisogno di confronto, di riconoscersi, una sorta di corporativismo: "fai anche tu parte del club, mi capisci" sembrano voler dire, in fondo. E' vero, la mia vita è cambiata, sono sempre lo stesso, eppure cambiato, arricchito da nuove esperienze, da una nuova responsabilità, da nuove sensazioni che scopro ogni giorno.C'è protezione nell'aria, positività, comunque, nonostante tutto. La Vita chiama Vita e un bambino è sempre un dono nella propria vita e in quella degli altri.Alla faccia dei disfattisti e della bassa natalità italiana!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog