Magazine Diario personale

No

Da Harlan1985
Insomma, va tutto di merda, no? La benzina è carissima, fatti salvi i poveri babbei che si passano la domenica mattina a fare la coda dai distributori ENI per fare il pieno alla macchina, come se per far ripartire l'Italia servisse questa atmosfera da guerra fredda all'amatriciana, con tanto di forze dell'ordine chiamate a tenere a bada questi civilissimi italiani assetati di benzina e di certo non così stanchi, tanto da potersi permettere di saltare il meritato riposo domenicale per farsi un giro dal benzinaio con la macchina carica di taniche vuote. Se la storia continua così salteranno fuori i bagarini della benza, simpaticoni che rivenderanno il loro petrolio raffinato a prezzi concorrenziali al camionista coglione che dopo una settimana a fare su e giù sulle autostrade è un po' pigro ad alzarsi e quindi, povero pirla, si fa il suo pieno da trecento euro il mercoledì e anche il sabato mattina, perché lui, sfigato, ha un lavoro da portare avanti. Sarà un bel business.
Va tutto di merda, no? I negozi sono pieni di merce che nessuno compra, perché i soldi sono pochi e perché c'è questa stranezza per cui non è che tutti debbano comprarsi la macchina nuova ogni sei mesi, il televisore Led ogni due mesi, il computer ogni mese. C'è questa bizzarria per cui forse oggi ti sei pentito di aver acceso un finanziamento per l'X5 che finiranno di pagare i tuoi pronipoti, solo oggi però, perché prima ti piaceva fare il fenomeno con amici e colleghi sul tuo nuovo mezzo, tu che fino al giorno prima giravi su una Renault 5 con le gomme pelate. Solo oggi però, che vai avanti a 10 euro a colpo e hai benedetto Rocco Papaleo e il suo fido cane a sei zampe.
Va tutto di merda, no? Ché ci sono queste nuove tasse, le bollette troppo alte e le pensioni troppo basse, così basse che non si fa in tempo ad andarle a ritirare che già sono finite. Durano più o meno un quarto d'ora, perché vicino alle Poste — dove il primo del mese i pensionati smaniosi di ritirare l'obolo, di vedere i soldi, impediscono ai comuni mortali non ancora pensionati e non ancora poveri in canna di pagare una bolletta impiegando meno di mezza giornata e fanno felici i gentiluomini che attendono pazienti la loro uscita per soffiare loro il bottino — esiste sempre un tabacchino, e lì finisce la pensione, lì si trasforma in quella patina argentea che si attacca ai vestiti e alle monete, rivelando quasi sempre un bel cazzo di niente. Li trovi davanti alla ricevitoria a giocarsi i valori della glicemia e degli anni del cane, li trovi a infilare un dieci euro dopo l'altro nei videopoker, e li trovi a grattare. Grattare. Grattare. Tossicodipendenti come i tossici del SerT poco più in là. Tossicodipendenti come tutti noi. Soldi, banche, oggetti, tessere punti, lo Stato da cui pretendiamo diritti molto spesso senza contraccambiare i doveri: noi dipendiamo, siamo dei tossici con violente crisi d'astinenza.
Va tutto di merda, no?
Io dico no.
Perché le crisi d'astinenza provocano vuoti di memoria, e non c'è vuoto di memoria più forte di quello provocato dalla Crisi d'Astinenza da Messia.
Io dico no perché bisogna guarire. Io dico no perché tra un anno e mezzo non voglio sentire la gente dire che era meglio Monti. Potrei incazzarmi un pochino.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • No,non è un caso di demenza senile precoce, è solo ipoglicemia.

    La Bella Addormentata nel Bosco sta diventando il mio idolo. Nonostante l’abbia denigrata come le altre principesse-amebe,in realtà è la più astuta. Leggere il seguito

    Da  V
    DIARIO PERSONALE, TALENTI, DA CLASSIFICARE
  • No escape

    If you want to understand a society, take a good look at the drugs it uses. And what can this tell you about American culture? Well, look at the drugs we use. Leggere il seguito

    Da  Lipesquisquit
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • No,

    non vi ho fatto gli auguri di Natale. Penso sia piuttosto noioso girare per i blog in questi giorni e leggere solo auguri (peraltro spesso uguali e molto... Leggere il seguito

    Da  Lupussinefabula
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • No compito di filosofia? Party!

    compito filosofia? Party!

    Tutto sistemato con filosofia! Filosofo è andato alla Mondadori e ha chiarito le cose.Si sventoli pure il simbolo della paceOra posso dormire sogni tranquilli... Leggere il seguito

    Da  Lydiaburton
    ADOLESCENTI, DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • #smssolidale... perché no?

    #smssolidale... perché

    Fumetto di Fabio Bogliotti e Gianluca Serratore #smssolidale - Dal 10 al 20 maggio è possibile donare 2,00€ inviando un sms da cellulare personale o rete fissa... Leggere il seguito

    Da  Fioridilylla
    DIARIO PERSONALE, LAVORO, TALENTI, TECNOLOGIA
  • A horse with no name

    .America – A horse with no nameLa Signora era andata a letto troppo tardi quella mattina. Era ancora troppo stordita per accorgersi di qualsiasi cosa si fosse... Leggere il seguito

    Da  Icalamari
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • giornate No

    giornate

    Buongiorno.buongiorno alle 7.25 del mattinocon la musichetta dedicata solo al mio Chef"Cosa succede? Devo uscire in pigiamo? sono le 7.25!"<< Semola ha... Leggere il seguito

    Da  Futura
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI

Dossier Paperblog