Magazine Bellezza

Non c'è due senza tre

Creato il 20 marzo 2015 da Lony85e
Hola a [email protected]!
Della serie "a volte ritornano", eccomi nuovamente qui per recensire dei prodotti dopo una lunga assenza.
Quest'oggi voglio parlarvi di un prodotto che non manca mai nel beauty di ogni donna: la matita nera.
Sono sempre alla ricerca della matita nera perfetta, con una buona tenuta, buona scrivenza, buon rapporto qualità/prezzo....insomma quasi una missione impossibile.
Ho avuto modo negli ultimi 8 mesi di testare tre matite differenti
  • Bourjois - Liner Stylo (11,00 €)
  • Kiko - Automatic precision eyeliner and khol (5,90 €)
  • Essence - Longlasting eyepencil (1,99€)

Non c'è due senza tre
Prima differenza e non da poco, il prezzo!! Come potete vedere la più costosa è quella Bourjois e la più economica Essence: questo è uno di quei casi dove il prezzo non è sinonimo di qualità.
Andando con ordine, per quanto riguarda il tratto Essence e Bourjois sono le più facili da applicare e le più morbide, mentre quella Kiko l'ho trovata particolarmente dura.
Per l'applicazione dentro l'occhio l'unica promossa è la Longlasting che a differenza di tutte le altre non cola, mentre la peggiore è senza dubbio l'Automatic precision.
Per l'applicazione sulla palpebra mobile promuovo nuovamente quella Essence e boccio Kiko, mente Bourjois è senza infamia e senza lode, poichè se da un lato mi piace la facilità nella stesura, dall'altra è quella con il tratto meno intenso.
Essendo queste matite dalla mina molto fina, ho trovato molto comodo, nonchè indispensabile, la presenza del temperino nella Liner Stylo e nell'Automatic precision; ahimè la Longlasting ne è sprovvista, ho dovuto quindi conservare i temperini delle altre matite altrimenti mi sarebbe stato impossibile l'utilizzo nel corso del tempo.
La matita di Kiko è l'unica che presenta un gommino da utilizzare per sfumare la matita, ma in realtà è inutilizzabile poichè molto duro e la matita altrettanto secca.
Non c'è due senza tre
Per quanto riguarda la rimozione, quella Kiko è risultata la più difficile; nonostante utilizzi il favoloso struccante bifasico della Garnier ho dovuto spesso strofinare gli occhi e ripetere più volte il passaggio con il dischetto di cotone.Infine, se vogliamo parlare delle note tecniche Bourjois ha una scadenza di 18M per 0,28gr, Kiko 24M per 0,35gr, Essence 36M per 0,28gr.....tutte e tre "made in Germany".Non c'è due senza tre
A questo punto lascio a voi l'ardua sentenza.....anche se per me Essence batte tutte!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines