Magazine Cultura

Non dimenticatemi!

Creato il 20 marzo 2011 da Cannibal Kid
Non dimenticatemi!Forget me not(USA 2009)Regia: Tyler OliverCast: Carly Schroeder, Cody Linley, Jillian Murray, Brie Gabrielle, Zachary Abel, Chloe Bridges, Micah Alberti, Brittany Renee Finamore, Alex Mauriello, Courtney BiggsGenere: teen horrorSe ti piace guarda anche: Nightmare, So cosa hai fatto, Final Destination, Generazione perfettaFilm non (ancora) arrivato in Italia.
Trama semiseriaUn gruppo di teenagers gioca a una variante dark del tradizionale nascondino: in questo caso si svolge in un cimitero e chi insegue è un fantasma che quando trova gli altri trasforma anch’essi in spiriti. Occhio però ragazzi, perché quando si fanno dei giochi del genere questi tendono a trasformarsi in realtà, soprattutto se siete dentro a un film horror.

Non dimenticatemi!

Secondo voi ha appena visto un mostro o una figa?

Recensione cannibaleOpera prima (e per ora anche ultima) di tale Tyler Olilver, Forget Me Not è un onesto teen horror come ce ne sono stati, ci sono e ce ne saranno ancora molti altri. Per chi come me si diverte un mondo con questo genere di film più che con tutte le vaccanze di Natale del mondo non può che essere una cosa positiva, tutti gli altri si mettano invece il cuore in pace: verranno sempre prodotte pellicole del genere perché cosa c’è di più divertente di un branco di giovani smidollati che fanno una brutta fine?
Cos’ha dunque da offrire questo film all’interno di un filone tanto inflazionato? Di nuovo ben poco, visto che presenta la solita sequela di morti ‘mmazzati nei peggio modi. Ma lo capiscono i ragazzi di questi film che quando rimangono uniti vivono e quando invece se ne vanno in giro da soli, specie per un cimitero o per un’officina che contiene oggetti contundenti, muoiono? Evidentemente quando insegnavano le lezioni di Scream questi hanno fatto chiodo e se le sono perse. Peggio per loro.

Non dimenticatemi!
Tra gli elementi positivi della pellicola vi è comunque una buona atmosfera generale, immersa in una dimensione vagamente onirica. Inoltre, il film gioca non solo a nascondino ma anche con la tematica della memoria e di come ci possiamo dimenticare così all’improvviso di alcune persone che fanno parte della nostra vita. E per una persona con problemi di memoria come me questo è un tema sempre affascinante, seppure questa pellicola non lo tratti certo in chissà quale maniera psicoanalitica. Tra gli elementi negativi vi sono invece una colonna sonora inferiore alla media del genere e degli effetti speciali a dir poco ridicoli con delle apparizioni mostruose che ottengono l’effetto di scatenare risate anziché terrore, ma questo limite dev’essere causato dal budget limitato che -giustamente- è stato speso più che altro per prendere nel cast qualche attrice fighetta.
Non dimenticatemi!
Qui veniamo all’altro elemento positivo che in un teen horror che si rispetti non può -e non deve- proprio mancare e in questo caso abbiamo ben 3 donzelle che si distinguono particolarmente: la protagonista Carly Schroeder, classica brava ragazza biondina cresciuta (bene) tra piccolo (Dawson’s Creek) e grande schermo (Mean Creek), più la proporompente tettona Brie Gabrielle e la più porca di tutte, la mora Jillian Murray, protagonista anche di The Graves e potenziale nuova “scream queen” della scena horror. Per quanto riguarda la parte maschile del cast, quello che si segnala di più è Cody Linley, un tipo apparso in Hannah Montana e credo con ciò di aver detto tutto.Quindi, ve lo ricordo ancora che non si sa mai: attenti a giocare a nascondino. Soprattutto in un cimitero.(voto 6+)

E, soprattutto, ricordate...

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Amore E Non Amore

    Amore

    L’amore maiale, con le ali Eccomi giunto alla 116 esima pagina di Porci con le Ali. Il nuovo capitolo che mi aspetta si chiama “Anche su questo cazzo batte un... Leggere il seguito

    Da  Abattoir
    CULTURA, LIBRI
  • Io non sogno più

    sogno

    E’ triste, davvero triste, pensare che un teatro come quello di Cagliari possa chiudere. I 300 dipendenti infatti rischiano la cassa integrazione a causa dei... Leggere il seguito

    Da  Musicamore
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • (non) volendo

    Volendo potremmo raccontarvi la storia di quello che voleva fare una rubrica settimanale chiamata volendo.Ma dato che oggi e domani c'è la Fiera Più Lib(e)ri a... Leggere il seguito

    Da  Fabriziogabrielli
    CULTURA
  • Non importa

    importa

    da qui Non importa che il respiro si spezzi ogni momento nel tempo in cui la regola è morire, dare fino alla nausea, alla vertigine, non aspettarsi nulla,... Leggere il seguito

    Da  Fabry2010
    CULTURA
  • la vendetta non dimentica...

    vendetta dimentica...

    Con qualche inverno in meno rispetto al più noto John Woo, l'honkonghese Johnnie Toci consegna con Vendicami (2009) un noir teso e laccatissimo che non delude... Leggere il seguito

    Da  Omar
    CULTURA
  • Piccirilla, non è favola

    Piccirilla, favola

    di Iannozzi Giuseppeper l’agnellina Vany che mi tira calci Piccirilla, non è favola quella che ti vado raccontando Ci stanno posti dove perdi la testa Forse tu ... Leggere il seguito

    Da  Iannozzigiuseppe
    CULTURA
  • Non passa lo straniero

    passa straniero

    Pare, anzi è morto un altro Alpino in quel di Bala Murghab. Sono partite quindi le solite e retoriche dichiarazioni politiche, compreso un minuto di silenzio... Leggere il seguito

    Da  Gians
    CULTURA, SOCIETÀ