Magazine Società

Non è un paese per donne...

Creato il 08 marzo 2012 da Cavaliereoscurodelweb
Se non ora quando
Oggi si celebra la giornata internazionale della donna per ricordare levarie conquiste sociali, ma anche le tante discriminazioni e violenze che moltedonne subiscono in molte parti del mondo (Italia compresa). Non mi piace iltermine festa, c'è poco da festeggiare, poiché ancora oggi la nostra società èdiscriminatoria e iniqua nei confronti delle donne.
Negli anni il significato di questo giorno è stato dimenticato, diventando unafestività commerciale e poca consona ai diritti negati; il rispetto non puòessere rinchiuso in una sola giornata, ma bisogna affrontare queste tematiche365 giorni l’anno. Come accennavo all'inizio di questo post, molte donnesubiscono violenze e discriminazioni partendo dalle mure domestiche e spessoqueste situazioni traumatizzanti; rimangono chiuse in un muro di omertà.
Non parliamo poi dei mass media tradizionali, sempre pronti allamistificazione del corpo femminile, invece di risaltare tutte quelle donneche hanno arricchito con le loro gesta e scoperte, la nostra società.
Inoltre non bisogna mai dimenticare le tante discriminazioni nei posti dilavoro; basta ricordare che molte sono licenziate in caso di maternità oppurevittime di mobbing e molestie anche sessuali.
Mi dispiace ammetterlo e sicuramente scatenerò non poche polemiche; mal'Italia è uno di quei paesi al mondo più maschilisti e sessisti. Basta pensarealla politica e le varie vicende squallide saltate fuori negli ultimi anni enon certo degne di un Paese che si definisce "civile".
La strada da fare è ancora tanta, ma mi auguro che questa giornata diventimeno commerciale e più significativa.
Photo credit Simonetta Di Zanutto caricata su Flickr - licenza foto: Creative Commons

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Guerriglia, non r-evolution

    Guerriglia, r-evolution

    ORE 1.30 Mi ritrovo in piazza Oberdan a Trieste, arrivo a piedi, il mio mezzo di trasporto abituale. Vedo una folla di giovani senza bandiere, ragazzi... Leggere il seguito

    Da  Fabiosiena
    POLITICA, SOCIETÀ
  • Non mollano…..!!!

    mollano…..!!!

    Nell’attesa che “In nome del Popolo Italiano…” qualche Rappresentante delle Istituzioni censuri taluni comportamenti del Presidente della Regione Siciliana. On. Leggere il seguito

    Da  Sidast
    SOCIETÀ
  • La rivoluzione non russa

    rivoluzione russa

    C’è una grande notizia che, distratti dall’imbarazzo nostrano, stiamo sottovalutando, la Tunisia sta eleggendo la Costituente. Questo sì è un evento storico.... Leggere il seguito

    Da  Frafiori
    SOCIETÀ
  • Sorella Grecia…non mollare!

    L’incubo per la Grecia è incominciato nel 2010. Subito dopo le elezioni, il premier eletto George Papandreou, dichiara pubblicamente che il paese è sull’orlo... Leggere il seguito

    Da  Nico87
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • Quella che non sei, quella che non sei non sarai

    Quella sei, quella sarai

    Si notano le mie leggerissime origine meridionali dal fatto che:Faccio e prendo caffè a tutte le ore.A tutte, vi dicoNon venitemi a trovare alle undici di... Leggere il seguito

    Da  Punzy
    SOCIETÀ
  • Non sta in piedi!

    L’assessore all’Ambiente e Territorio, Manuela Zublena, la mette sull’ideologico. Sposta l’asse della discussione attuale sul pirogassificatore dalla salute,... Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Perche’ l’Italia non cresce?

    Perche’ l’Italia cresce?

    (diamo un futuro ai nostri figli) Nota per i Lettori Funny King e Martino hanno lanciato una proposta per una riduzione di 200 miliardi di Spesa Pubblica. Leggere il seguito

    Da  Andl
    POLITICA, SOCIETÀ

Dossier Paperblog

Magazine