Magazine Basket

Notte NBA – 18/11/2015: risorgono Houston e OKC, sconfitti gli italiani

Creato il 19 novembre 2015 da Basketcaffe @basketcaffe
Russell Westbrook - © 2015 twitter/espnstatsinfo

Russell Westbrook – © 2015 twitter/espnstatsinfo

Curiosità

Italians. Dopo i 32 contro i Pelicans, Danilo Gallinari viene limitato a 9 punti (2 su 9 al tiro) nella sconfitta dei Nuggets a San Antonio. Si ferma la serie positiva dei Sacramento Kings che perdono ad Atlanta: 26 minuti e 8 punti (3 su 8 al tiro) per Marco Belinelli. Sconfitta anche i per i Brooklyn Nets, battuti a Charlotte dagli Hornets: 12 minuti per Andrea Bargnani con 8 punti (4-10 dal campo).


A Sacramento non basta la tripla di Rajon Rondo, 12 punti, 12 rimbalzi e 10 assist, per evitare la sconfitta ad Atlanta: è la quarta tripla doppia stagionale per lui, la 19esima nelle ultime 5 annate (primo in NBA in questo arco di tempo).


Ci pensa Russell Westbrook a guidare i Thunder alla vittoria contro i Pelicans. Russ chiude con 43 punti, 9 rimbalzi e 8 assist ed è responsabile per 62 dei 110 punti della squadra. Nelle ultime due stagioni, 10 dei 12 quarantelli e 11 delle sue 13 triple doppie sono arrivate quando Kevin Durant era assente. Oltre tutto i Pelicans sono un bersaglio preferito da Westbrook: 45, 8 rimbalzi e 8 assist la media delle ultime tre contro NOLA.


Buona la prima per gli Houston Rockets di coach JB Bickerstaff, promosso capo allenatore dopo il licenziamento di Kevin McHale. Dopo 4 sconfitte di fila i Rockets risorgono battendo in overtime Portland ma soprattutto hanno un James Harden formato MVP da 45 punti, 8 rimbalzi, 11 assist e 5 recuperi.


Continua la grande annata di Paul George: la stella dei Pacers, nella facile vittoria su Philadelphia, chiude con 34 punti, 8 rimbalzi e 5 assist, la sua seconda da 30+5+5 in stagione (solo Griffin, 3, ne ha di più). PG è arrivato ad 8 gare di fila con almeno 25 punti: la striscia precedente più lunga era da 3.

Risultati della notte

Charlotte Hornets (6-6) – Brooklyn Nets (2-10) 116-111
(Batum 24; Young 27)


Orlando Magic (6-6) – Minnesota Timberwolves (5-7) 104-101 OT
(Fournier 26; Wiggins 28)


Philadelphia 76ers (0-12) – Indiana Pacers (7-5) 85-112
(McConelli 16; George 34)


Boston Celtics (6-5) – Dallas Mavericks (8-4) 102-106
(Thomas 19; Nowitzki 23)


Atlanta Hawks (9-5) – Sacramento Kings (4-8) 103-97
(Millsap 23+16; Cousins 24+12)


Houston Rockets (5-7) - Portland Trail Blazers (4-9) 108-103 OT
(Harden 45+11; Lillard 23)


Oklahoma City Thunder (7-5) - New Orleans Pelicans (1-11) 110-103
(Westbrook 43; Anderson 30)


San Antonio Spurs (9-2) – Denver Nuggets (6-6) 109-98
(Parker 25; Jokic 23+12)


Utah Jazz (6-5) – Toronto Raptors (7-6) 93-89
(Favors 18; Scola 22)


Phoenix Suns (6-5) – Chicago Bulls (8-3) 97-103
(Knight 23; Butler 32)

I 45 decisivi punti di James “Barba” Harden

 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :