Magazine Cultura

Nuova Fiera di Roma: Dinosauri alla Riscossa!

Creato il 17 novembre 2011 da Weesh_growing_ideas @Weesh_web

Una mandria di feroci dinosauri è arrivata galoppando nella Capitale, seminando entusiastico fermento tra folle di bambini in attesa di conoscerne i segreti.

I temibili predatori saranno in mostra dal 18 novembre al 18 gennaio nella Nuova Fiera di Roma con Days of Dinosaur”, l’esposizione firmata Barley Arts che inaugurerà la tappa italiana di un acclamato tour nelle capitali europee e in numerose località del Sud America.

I 51 dinosauri-robot a grandezza naturale giunti nell’Urbe al pari di popolari star internazionali, riposeranno le voluminose membra all’interno della vasta area allestita dai romani, tra i dodici realistici scenari che introdurranno i presenti, con suggestivi effetti di luce, nel misterioso mondo arcaico in cui vissero più di sessanta milioni di anni fa.

Troveremo i pacifici Brachiosauri,amanti del ricco fogliame degli alberi più alti e l’Archaeopteryx, corpo di rettile e ali d’uccello, in compagnia del Microraptor, rapace antenato dei volatili.

Feroci T-Rex mostreranno al pubblico fauci abitate da minacciose dentiere meccaniche e lanceranno sguardi intimidatori sulla folla aprendo all’improvviso gli occhi affamati.

Code lunghe e ostili agiteranno l’aria mentre zampe munite di artigli si muoveranno al ritmo di suoni e colori rappresentanti i paesaggi del periodo giurassico.

La fedele riproduzione delle loro misure ci consentirà una ravvicinata conoscenza con l’imponenza della loro specie, come il Giganotosaurus, il brutale carnivoro sudamericano lungo 14 metri, vissuto  più di 104 milioni di anni fa in Argentina.

L’area interattiva accoglierà i più piccoli che avranno la possibilità di familiarizzare con gli animali preistorici e salire sul dorso di simpatici dinosauri in tenera età, dopo avere esplorato le  ciclopiche uova schiuse dai fratelli appena nati.

I bambini potranno imparare divertendosi attraverso la scoperta della tecnologia che si nasconde dietro i predatori robotizzati o rinvenire le loro ossa sotto la sabbia, fingendo di essere esperti paleontologi dalla carriera lunga e onorata.

Roberta Paoletti @Fallo Sapere


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog