Magazine Cucina

Olive all'acqua!

Da Antonella
Olive all'acqua!Un buongiorno olivo sa…
Amiche oggi vi voglio presentare come realizzo le olive all’acqua, un classico che non può
mancare su nessuna tavola.
Ad affermare la verità nello scrivere questo post mi sento una formica hihihi, vi spiego il
perché naturalmente.
Sapete che essi lavorano l’estate per avere tutto bel preparato per affrontare l’inverno.
Bene io invece conservo ora per gustarle a marzo, bè un pochino alle formiche ci
assomiglio!
Questo metodo sicuramente lo troverete strano, ma vi garantisco che io non abbia mai
assaggiato olive tanto gustose e senza fare tanti intrighi, ricordo quando ero piccina
vedevo la mia mamma che per realizzare questo tipo di conserve faceva bollire dell’acqua
con interno una marea di cose, un macello…invece da quando un amico chef mi ha svelato
il segreto di come le fa lui, non rinuncio alla semplicità di acqua e sale, alla velocità
nell’eseguire questa conserva.
Che dirvi da quando la mia mamma li ha assaggiati ora, li conserva anche lei cosi, senza
tanti intrugli!
Vediamo cosa ci occorre:
Olive
Sale
Acqua
bottiglie di plastica quelle dell’acqua vanno benissimo!
Iniziamo a lavare bene, bene le nostre belle olive,
Olive all'acqua!
Poi ci prepariamo le bottiglie e con un imbuto ci versiamo nel suo interno due bei cucchiai
da cucina di sale grosso, in una bottiglia da un litro e mezzo come alla mia.
Olive all'acqua!
Dopo di che prendiamo le olive e le inseriamo una a una nelle bottiglie fino al bordo!Olive all'acqua!
Le prendiamo e le versiamo all’interno acqua fino all’orlo, v’inseriamo i tappi, scecherare
per far sciogliere un po’ il sale depositato sul fondo, ed è fatta…
Olive all'acqua!
Ora le conserviamo in un posto buio almeno fino a marzo!
Questo post si aggiornerà a tale data!Olive all'acqua!
Grazie dell’attenzione


Antonella.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines