Magazine Media e Comunicazione

Ora arrivano le band, "Amici" si aggiorna ed è ancora più pop (Il Giornale)

Creato il 20 novembre 2013 da Nicoladki @NicolaRaiano
Via, si riparte. Il bello di Amici è che non è un format: è un'idea. Quindi può rinnovarsi e restare al passo con i tempi. Perciò, dopo le selezioni che si sono protratte per alcuni mesi, sabato partirà la prima puntata della nuova edizione. La tredicesima. E avrà come sempre un nuovo identikit. «Noi cerchiamo sempre il senso del pop. E le novità importanti di quest'anno sono le crew e le band», dice Luca Zanforlin, che sarà come al solito il magister al fianco dei ragazzi. Le crew sono formate da ballerini, in quella forma originale e fascinosa di danza che negli Stati Uniti è diventata un autentico punto di riferimento. E le band sono un segnale importante di ciò che accade nell'universo pop. Tanto per capirci, le band ad Amici di Maria De Filippi suoneranno dal vivo, basso chitarra batteria e voce, roba che non succede quasi mai nei talent show televisivi. Per anni sono state dimenticate dalla discografia mainstream, più concentrata sugli interpreti solisti per tanti motivi, non ultimo quello dei costi.
Oggi - e sono tanti i segnali che lo confermano - l'idea di gruppo musicale ha ripreso vigore e l'affluenza ai casting ne è un segnale importante. E musicalmente curioso. Ad esempio i Simons hanno un suono elettropop, vagamente Depeche Mode, che non è così prevedibile in un programma su di una tv generalista. E i Dear Jack hanno un impianto più tradizionale, assai pop rock, simile ai Modà, ma animato da quello spirito esordiente che si ritrova soltanto in chi sale sul palco giocandosi il tutto per tutto. Insomma la nuova serie di Amici ha i cromosomi aggiornati. Nelle prime due puntate su Canale 5 (a proposito: sabato come ospite ci sarà Laura Pausini) saranno formate le classi a partire dagli 86 potenziali allievi selezionati nel corso degli ultimi mesi. E poi, in vista del serale che inizierà dopo il Festival di Sanremo quindi presumibilmente a marzo inoltrato, i ventisette ragazzi della nuova scuola di Amici inizieranno il cammino con gli insegnanti. Un confronto continuo che (per esperienza diretta di chi scrive) è molto rigoroso, molto più di quanto faccia comodo immaginare. Stavolta cambiano anche i team. Nella commissione di canto accanto a Rudy Zerbi e Grazia Di Michele entrano la sorpresa Klaus Bonoldi, molto apprezzato in discografia, e Carlo Di Francesco, un musicista ben noto che ha partecipato ai tour di Vanoni, Finardi, Bennato e Britti e oltretutto ha prodotto tutti gli ultimi dischi di Fiorella Mannoia. In quella di ballo arrivano Veronica Peparini (sorella di quel fenomeno che ha creato le coreografie dell'ultima edizione), e Kledi Kadiu, autentica icona di Amici: si aggiungeranno a Garrison Rochelle e Alessandra Celentano che sono ormai punti fissi del programma. Saranno loro a scandire i tempi delle lezioni e, soprattutto delle valutazioni di ciascun concorrente.
Piccolo particolare: le selezioni durante il cosiddetto «pomeridiano» saranno al netto delle coreografie, a dimostrazione di quel legame rispettoso con il pop che Amici conserva sempre dalla prima edizione. Ciascun concorrente (anche le crew o le band) si presenta per come è, senza essere oscurato dal gigantismo coreografico o dalla spettacolarità degli effetti speciali. Semplicemente impegnato a cantare o a ballare. Questa dopotutto è sempre stata la forza (artistica) di Amici, confermata peraltro da clamorosi riscontri di popolarità e di vendita discografica di molti concorrenti. Un marchio di fabbrica.
Certo, per ora rimane ancora aperto il dubbio se il pomeridiano settimanale possa andare in onda su Real Time invece che su Canale 5 come è sempre stato. In ogni caso Maria De Filippi (che incontrerà a giorni i vertici di Mediaset) ha un vincolo di esclusiva e quindi potrrà andare in onda solo su Mediaset anche nel caso di accordo con Real Time. Per ora, è garantita la sua presenza al sabato. Per il resto si vedrà. Senza dubbio, l'edizione di Amici 2013 parte con un quadro generale ben diverso da quello delle prime edizioni. E con una autorevolezza confermata dai risultati. Per dire, stasera Emma Marrone canta al Forum di Assago, che è la più grande arena musicale italiana. E sabato Alessandra Amoroso sarà ospite di Gigi D'Alessio in prima serata su Canale 5. Senza citare altri esempi, è la conferma di quanto Amici abbia profondamente innervato la scena musicale del pop italiano.
Paolo Giordanoper "Il Giornale"

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog