Magazine Diario personale

Ora so perché. Tra gratitudine e silenzio.

Da Romina @CodicediHodgkin

Non so da cosa dipenda. Forse dalla dimensione serena, pacifica e casalinga in cui vivo ora. E’come se avessi concluso un ciclo. Dopo anni di stallo, passati a correre per niente, con due piedi su due binari paralleli  che procedevano a velocità diverse, finalmente mi sento al sicuro. Safe and sound. Siamo arrivati al punto. Ad una nuova partenza. Anni a correre, a sperare, ad arrabbiarsi, ad affannarsi, per arrivare proprio a questo: un nuovo inizio. Una partenza senza starter, senza muscoli tesi. Una partenza in cui me ne sto a scrivere al tavolo della cucina con mia figlia che dorme mentre il suo brodino bolle sul fuoco. Una partenza dove procedo con calma. Una partenza dove onestamente non so nemmeno più dove sia il mio orologio. La mia condizione è attuale è di libertà assoluta, rendo i conti solo alla strettissima cerchia di persone cui li devo felicemente e necessariamente rendere, cui ho scelto di renderli. Non sono tenuta a vedere e rapportarmi ogni giorno con una moltitudine di persone in ambienti sul cui portone c’è un cartello con su scritto “si prega di fare buon viso al cattivo gioco”. Parlo e mi vedo con pochissime persone, perché è con loro e solo con loro che voglio stare. E parto ora. Non ho capito bene dove devo andare e cosa devo fare. Dovrei fermarmi un attimo e capire cos’è che devo fare per me. Non so se si tratterà di scrivere ancora, o di incaponirmi a trovare il lavoro che dico IO e non quello che vogliono propinarmi le agenzie solo perché ho esperienza in un certo campo. Non lo so. So solo che è un inizio lento e che il sentimento che provo più spesso, ultimamente, è la gratitudine. Gratitudine verso una serie di persone che sono rimaste con me dal cancro alla maternità, o che sono piombate in mezzo a questi sette anni e hanno deciso di stare con me nel turbine dei controlli, dei miei scazzi, delle mie paure, delle brutture dei miei trascorsi, dell’ansia del bello e del buono che temevo non sarebbe mai arrivato. Amiche e amici che sono andati oltre il dire “oddio, questa la vedo una impegnativa…”

L’altro giorno sentivo Giorgia parlare in tv e mi sono commossa. Quanto devo ad Oltreilcancro e a tutto il gruppo che ne fa parte. Senza loro non sono sicura che sarei uscita da certi loop. Anche se ci fossi riuscita, lo avrei fatto sola e con strappi più laceranti. Devo molto al blog e a voi che di qui passate, che non mi avete mai lasciata sola, che con me avete condiviso tutto. A volte penso seriamente se continuare il blog in questa forma, se è il caso di snaturarlo, se in realtà non sto andando in una direzione in cui ho meno cose da dire, se veramente ne ho ancora bisogno. Non lo so.

Forse è che Claudia ha messo a tacere anni di senso di colpa, dando una risposta alla domanda che mi ha tormentato per tanto tempo e ora che so quello che ho sempre avuto un doloroso bisogno di sapere mi sento non in grado di fare altro che godermi questa pace morbida.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • "Fermate gli sposi".......ora ne parlo io!!!

    "Fermate sposi".......ora parlo io!!!

    Buonasera amici!!!Chi mi segue sa che avevo un "compito" da fare in questa fine estate, un incarico datomi dalla Arnoldo Mondadori Editore,......... Leggere il seguito

    Da  Confettieco
    FAI DA TE, TALENTI
  • Femminicidio: ora è legge!

    Femminicidio: legge!

    Il decreto presentato pochi giorni fa al Senato è stato votato ed oggi è legge! Col titolo di “Prevenzione e contrasto della violenza di genere” prevede una... Leggere il seguito

    Da  Abattoir
    ATTUALITÀ, CULTURA, PER LEI
  • Fascia PortaBebè…Ora anche Jeans

    Fascia PortaBebè…Ora anche Jeans

    Negli ultimi anni la fascia porta enfant è raccomandatissima dai pediatri, che la preferiscono di gran lunga al marsupio! Ecco quindi che molti brand la... Leggere il seguito

    Da  Lefashionmama
    MATERNITÀ, MODA E TREND, PER LEI
  • Lav-ora pro nobis

    Era da un po' che lampeggiava strano Era da un po' che i panni puzzavano strano e il bagno pure Poi venerdi' sera ha smesso di scaricare, ripiena di schiuma... Leggere il seguito

    Da  Valeskywalker
    DIARIO PERSONALE, ITALIANI NEL MONDO
  • ORA è NATALE.

    NATALE.

    Non credo tu possa dormire.Al diavolo chi ha detto che sei andata.Da tempo ho smesso di fumare illusioni,non puoi lasciarmi proprio ora.Fuori è tutto bianco,le... Leggere il seguito

    Da  Costantino Posa
    POESIE, TALENTI
  • Rita Ora Style

    Rita Style

    : scopri come ricreare il suo look. Classe 1990, Rita Ora è rapper e attrice, infatti è stata scelta per interpretare Mia Grey nell’adattamento cinematografico... Leggere il seguito

    Da  Redazioneyg
    LIFESTYLE, PER LEI
  • Qui e ora

    [on air: Eddie Kendriks-Intimate Friends] Stamane ad accoglierci al risveglio un bel sole. Ho cercato in lui qualcosa di diverso. Leggere il seguito

    Da  La Dona
    TALENTI

Dossier Paperblog