Magazine Arte

Paesaggi: paesaggio brasiliano con formichiere

Creato il 15 dicembre 2014 da Artesplorando @artesplorando

Paesaggi: paesaggio brasiliano con formichiere

Frans Post, paesaggio brasiliano con formichiere

Le rappresentazioni del paesaggio come quella che vi propongo vengono spesso ricondotte alla categoria del "paesaggio esotico". Il concetto di "esotico" comparve per la prima volta in relazione alle merci e ai prodotti importati da oltreoceano, che dal XVI secolo in poi divennero onnipresenti nelle belle lettere, nell'arte figurativa e nel teatro.Nel seicento l'Olanda colonizzerà per un breve periodo il Brasile, producendo fin da subito rappresentazioni straordinariamente obiettive del paese, eseguite per mano di una serie di osservatori esperti di scienze naturali, cartografia, disegno e pittura. Fu così che vide la luce un racconto per immagini del tutto unico nel suo genere, riguardante la nuova terra, i suoi abitanti, la flora e la fauna. A questo diede un importante contributo il paesaggista Frans Post, che prese parte in qualità di pittore ufficiale alla spedizione indetta dal principe Maurizio di Nassau-Siegen fra il 1637 e il 1644, in cui furono coinvolti anche diversi scienziati. Tra i compiti di Post rientrava quello di offrire una chiara rappresentazione delle locali flora e fauna, a beneficio dei suoi connazionali rimasti in patria. Post non descrisse la vegetazione brasiliana nel pieno della sua crescita lussureggiante e selvaggia, ma ritrasse gli albori della coltivazione dei nuovi territori, con le vaste pianure costellate di fattorie e chiese. A Post non interessava tanto stupire il suo pubblico con una raffigurazione spettacolare delle lontane terre esotiche, quanto dimostrare l'attendibilità della topografia d'oltreoceano. L'artista sceglie dunque di rappresentare la natura nella prima fase della colonizzazione illustrando, con cura enciclopedica, la straordinaria varietà di specie vegetali, e in particolare palme, albero della gomma e cactus, ma anche arbusti, felci e rampicanti, che vediamo nel repoussoir, scuro e misterioso, in primo piano. Alle spalle di questa sorta di pittorica quinta teatrale si estende, non dissimile al fondale di un teatro, lo sconfinato panorama con il vaporoso cielo all'orizzonte.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Paesaggi: san Girolamo

    Paesaggi: Girolamo

    Joachim Patinir, paesaggio con san GirolamoAll'olandese Joachim Patinir va riconosciuto il merito di aver diffuso, se non addirittura inventato il "grande... Leggere il seguito

    Da  Artesplorando
    ARTE, CULTURA
  • Paesaggi: la battaglia di Isso

    Paesaggi: battaglia Isso

    Albrecht Altdorfer, la battaglia di IssoIn questo straordinario dipinto il pittore di Ratisbona Albrecht Altdorfer trasforma un paesaggio di vaste dimensioni... Leggere il seguito

    Da  Artesplorando
    ARTE, CULTURA
  • Paesaggi: villa Barbaro

    Paesaggi: villa Barbaro

    Paolo Caliari detto il Veronese, particolare della stanza del cane di villa BarbaroVeronese, che con Tiziano e Tintoretto costituisce la punta di diamante... Leggere il seguito

    Da  Artesplorando
    ARTE, CULTURA
  • Paesaggi: cacciatori nella neve

    Paesaggi: cacciatori nella neve

    Pieter Bruegel il Vecchio, cacciatori nella neveAbbiamo già visto come nell'arte medievale si fosse soliti rappresentare i mesi dell'anno attraverso le... Leggere il seguito

    Da  Artesplorando
    ARTE, CULTURA
  • Paesaggi: veduta di Toledo

    Paesaggi: veduta Toledo

    El Greco, veduta di ToledoIn molti dipinti nella storia dell'arte il paesaggio cittadino o quello industriale vengono rappresentati senza l'intenzione di... Leggere il seguito

    Da  Artesplorando
    ARTE, CULTURA
  • Paesaggi: paesaggio con grotta

    Paesaggi: paesaggio grotta

    Joos de Momper il Giovane, paesaggio con grottaIn quello che può forse considerarsi il primo libro europeo interamente dedicato alle montagne, il De Montium... Leggere il seguito

    Da  Artesplorando
    ARTE, CULTURA
  • Paesaggi: la fuga in Egitto

    Paesaggi: fuga Egitto

    Adam Elsheimer, la fuga in EgittoAdam Esheimer aveva trovato in Italia il proprio Eldorado artistico. A Roma le sue composizioni gli erano valse la fama di... Leggere il seguito

    Da  Artesplorando
    ARTE, CULTURA

Magazines