Magazine Musica

Paolo Nutini – Caustic Love

Creato il 17 aprile 2014 da Luciana_biondi

Prima di tutto la voce.  E’ soul, senza ombra di dubbio e Nutini può permettersi un album dalla matrice interamente soul.
L’anima soul trapelava già dal debutto avvenuto nel 2006 con These Streets, che ritengo un capolavoro di semplicità dal respiro lungo: resta bello e godibile ancora adesso. Ballate pop-rock che trasmettono freschezza anche se le storie sono ricche di metafore popolari: scarpe nuove per rimettersi in gioco, resoconti sul passato per dargli un senso diverso. Poi, linee melodiche fluide e suggestive e la voce di Paolo Nutini che rotolava tra le parole, come quella di un bravo bluesman che ama raccontare di sé parlando di cose che capitano a tutti, con la delicatezza e la precisione di chi ci sa fare. Nessuna impressione di forzature, sembrava nato per cantare così, su canzoni arrangiate così.

Sul nuovo album invece bisogna aspettare la quinta traccia, Numpty,  per ritrovare quell’immediatezza. Prima sembra di ascoltare un cantante in piena crisi di identità, tanto da farti subito correre a riascoltare qualcosa di Terence Trent D’Arby, perchè lo ricorda proprio tanto in One Day e Looking For Something, mentre nella cover di Let Me Down Easy viene voglia di Sam Cooke. Ma in generale le soluzioni sono a là Terence Trent D’Arby.

Dalla settima traccia, Better Man, la crisi ritorna udibile, Nutini sembra Ben Harper, in Cherry Blossom giungo alla conclusione di ascoltare un disco di Dave Matthews. Prima ancora che inizi l’ultima, Someone Like You, mi aspetto Adele, invece è Elvis Costello.
Soluzioni sentite e risentite, belle indubbiamente, ma prive di originalità.
In Caustic Love c’è di tutto e anche ben rifinito, ma niente di “brand-new”. 

Che peccato.

logo soulcity.it

facebook
twitter
google_plus
pinterest
linkedin

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Interviste rampanti: PAOLO COGNETTI

    Interviste rampanti: PAOLO COGNETTI

    Protagonista dell'intervista rampante di questa settimana è Paolo Cognetti. Nato a Milano nel 1978, Paolo Cognetti esordisce come scrittore nel 2004,... Leggere il seguito

    Da  Lalettricerampante
    CULTURA, LIBRI
  • A Pier Paolo Pasolini

    Pier Paolo Pasolini

    Voce umana vestita di bellezza era quella che ci davi Umana e bella anche se duramente accusava Amore semplice umano la tua vita Amore e paura per l’Uomo per... Leggere il seguito

    Da  Mizaar
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI
  • Imprinting love

    Imprinting love

    Da domani su Amazon.it il mio libro Imprinting love sarà scaricabile gratuitamente, non lasciatevelo sfuggire, l’offerta durerà solo due giorni: Un romanzo rosa... Leggere il seguito

    Da  Weirde
    CULTURA, LIBRI
  • Winter love

    Winter love

    Mercoledì non è un giorno piacevole, dobbiamo lavorare oggi. Perciò dobbiamo vedere qualcosa nuova a piacerci... L’inverno verrà fra poco tempo.... Leggere il seguito

    Da  Sonia88
    BELLEZZA, PER LEI
  • Love love love!

    Love love love!

    Love Necklace Collana girocollo in bagno oro con scritta "love" e perle. Leggere il seguito

    Da  Labottegadizanzu
    LIFESTYLE
  • Chi è Paolo Pinamonti?

    Paolo Pinamonti?

    Dal curriculum di Paolo Pinamonti, musicologo: “Ha svolto anche la sua attività nel campo dell’organizzazione artistica, direttore artistico del Teatro la Fenic... Leggere il seguito

    Da  Nonzittitelarte
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • Love Calling...

    Love Calling...

    "Tu mi guardasti e mi parlasti di niente, e io mi accorsi che era questo che aspettavo da tempo".Ivi Jan Ryder Evans Wedding Leggere il seguito

    Da  Ivili
    DIARIO PERSONALE, LIFESTYLE, TALENTI

Dossier Paperblog

Magazine