Magazine Bambini

Partecipazione e Media Education

Da Franceframes

Copio e incollo direttametne dal sito:    http://www.sicurinrete.org/   il sito ufficiale del Centro Giovani Online, che dal 2004 lavora per promuovere l’utilizzo di Internet sicuro e responsabile da parte dei minori

Partecipazione e Media EducationLa scuola italiana sta perdendo un treno, cioè non sta sfruttando il fatto che con i nuovi media i giovani ormai conoscono, imparano, socializzano e ciò e’ funzionale ad entrare nella societa’ della conoscenza.
Dall’ ultima indagine IARD emerge chiaramente come l’utilizzo delle nuove tecnologie sia tra i docenti sempre più diffuso, ma ne fanno un uso strumentale  e confinato ai laboratori, in realta’ pochissimi le ritengono necessarie per il rapporto tra scuola, giovani e societa’ contemporanea, per creare piu’ dialogo fra scuola e mondo del lavoro, fra vita reale e scuola.
I media tradizionali (Tv, giornali) e soprattutto media più recenti (Internet, cellulari, videogiochi) sono ormai, e sempre di più, centrali nella vita dei giovani e di noi tutti.
Essi consentono di soddisfare bisogni profondi e connotano in modo significativo il modo di comunicare, di stare insieme, di divertirsi, di informarsi, di imparare, ecc. Occuparsi dei media a scuola significa in primo luogo, in qualità di duty bearers, adoperarsi affinché bambini e ragazzi possano esercitare diritti fondamentali; in particolare, il riferimento è orientato verso alcuni articoli specifici della Convenzione Onu sui diritti del fanciullo (artt. 12-13-17-19-31-34), che parlano della partecipazione, della libertà d’espressione, del gioco, del diritto di associarsi con coetanei, dell’accesso all’informazione e della protezione da abusi e violenze.
Tali riferimenti mettono bene in evidenza i due aspetti salienti legati all’utilizzo dei media da parte dei giovani:
• le opportunità che tali strumenti rappresentano nella vita dei ragazzi, in cui occupano un posto ormai centrale, e le possibilità di sviluppo ad essi associate;
• i rischi correlati all’utilizzo di tali strumenti: dai contenuti inadeguati, alla facilità di avviare contatti con persone potenzialmente pericolose, all’adescamento e abuso, alla dipendenza psicologica da tali strumenti, al cyber-bullismo.
Occuparsi a scuola di Media significa da un lato consentire che la vita degli alunni  entri in classe con tutta la vivacità, l’entusiasmo e la creatività di cui questa fase evolutiva è capace  , dall’altro consente di lavorare sulle problematiche associate all’utilizzo pervasivo di tali strumenti.
Nel sito molte risorse,
per le famiglie
per gli insegnanti
per i ragazzi
per i bambini
con approfondimenti, discussioni, proposte operative...interessante la sezione Giochi che raggiungere cliccando direttamente sull'immagine qui sotto
Partecipazione e Media Education
 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • news social media marketing

    IL caso IKEA: l'omofobia è strumentale al social media marketingLinkiesta.it (Blog)L'anno scorso l'IKEA aveva lanciato una campagna (non ufficiale) ponendosi... Leggere il seguito

    Da  Marketing_passion
    MARKETING E PUBBLICITÀ, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Earned Media & Gamification

    Earned Media Gamification

    I dati del report della Nielsen: “Global Trust in Advertising and Brand Messages”, pubblicati a metà dello scorso mese, hanno confermato per l’ennesima volta... Leggere il seguito

    Da  Pedroelrey
    MEDIA E COMUNICAZIONE
  • news social media marketing

    News6 nuovi risultati relativi a social media marketing Web performance marketing, un ebook gratuito spiega come pagare ...Event Report... Leggere il seguito

    Da  Marketing_passion
    MARKETING E PUBBLICITÀ, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Mixed media challenge

    Mixed media challenge

    Un post velocissimo per rientrare nella scadenza della sfida che onestamente avevo quasi scordato…Cominciamo anche con le sfide di mixed media :) A very fast... Leggere il seguito

    Da  Labottegadimelany
    CREAZIONI, HOBBY
  • Il cancello chiuso alla partecipazione

    cancello chiuso alla partecipazione

    L’ennesimo caso di cittadini che rimangono inascoltati. Sorde alle richieste e alle proposte che nascono spontaneamente sul territorio, le Istituzioni... Leggere il seguito

    Da  Firenze5stelle
    POLITICA, POLITICA ITALIA
  • licenza media di utilizzo

    Caro blogger, mi permetto di scriverle per metterla al corrente di un avvenimento che le farà piacere, o forse no. Nel dubbio ho deciso di contattarla perché... Leggere il seguito

    Da  Plus1gmt
    SOCIETÀ
  • social media marketing

    social media marketing

    Milioni di utenti utilizzano regolarmente Facebook, Twitter, Youtube, etc. per dialogare, interagire e cercare informazioni. Essere presenti dove tutti sono... Leggere il seguito

    Da  Marketing_passion
    MARKETING E PUBBLICITÀ, MEDIA E COMUNICAZIONE

Dossier Paperblog

Magazines