Magazine Consigli Utili

Pasta madre senza glutine

Da Enjoylife
Da un po' di tempo avevo il sospetto di avere un'intolleranza al glutine, che è stato confermato da una naturopata dalla quale sono andata a fare una visita. Attraverso un test kinesiologico, il mio corpo ha confermato di non tollerare troppo bene gli eccessi di glutine. Nulla di grave, probabilmente la mia intolleranza non è grave, ma causata da un accumulo nell'organismo, dovuto a periodi di consumo eccessivo di cibi glutinati.
Avevo già in mente di provare un periodo completamente senza glutine, visto il mio sospetto, ma rimandavo sempre per pigrizia.
Dopo la visita dalla naturopata mi sono convinta ed ho iniziato il mio periodo gluten free da circa una quindicina di giorni!
E devo dire che effettivamente mi sento meglio, meno gonfiori e in generale maggiore energia.
Essendo un'amante dell'autoproduzione anche in cucina, non potevo non organizzarmi per autoprodurre, anche in versione gluten free e così ho provato a creare la pasta madre senza glutine.
E siccome ne sono mooooolto soddisfatta, voglio condividere con voi il metodo che ho seguito per fare da zero la mia pasta madre ed il mio primo pane senza glutine.
Pasta madre senza glutine
Prima di passare alla pratica ho passato un intero pomeriggio a fare ricerche su internet ed ho trovato metodi anche molto diversi tra loro. Chi utilizza più acqua, chi meno, chi fa lievitare in frigorifero, chi a temperatura ambiente, chi usa solo farina di riso, chi riso e grano saraceno, insomma le versioni sono tante e così mi sono affidata al mio istinto ed ho preso di ogni metodo quello che più mi sembrava aver senso ed ho creato il mio metodo.
E devo dire che ha dato buoni frutti! ^_^
La pasta madre è bella viva ed ha fatto lievitare l'impasto del pane splendidamente!
Per essere il primo esperimento di pane gluten free non è male, sono abbastanza soddisfatta!
Ecco come ho dato vita alla mia pasta madre gluten free:
Ho versato in una ciotola 100 gr di acqua ed ho aggiunto un cucchiaino di malto di riso, ho mescolato, quindi ho aggiunto 100 gr di farina di riso ed ho continuato a mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo. 
Pasta madre senza glutine
A differenza della pasta madre glutinata, questa resta piuttosto liquida, ma dopo qualche rinfresco, quando sarà attivata, avrà un aspetto un pochino più solido.
Dopo aver impastato per bene, ho coperto la ciotola con un telo e ho messo tutto a riposare dentro un mobile della cucina (luogo riparato e buio) per 36 ore.
Dopodichè ho effettuato il primo rinfresco, aggiungendo all'impasto altri 100 gr. di acqua e 100 gr di farina di riso. Ho mescolato per amalgamare il tutto ed ho messo nuovamente a riposare per altre 36 ore.
Pasta madre senza glutine
A questo punto la pasta madre ha iniziato ad attivarsi e si sono formate un po' di bollicine. Ho fatto un altro rinfresco con le stesse modalità (altri 100 gr di acqua e 100 gr di farina di riso) ed ho fatto riposare per ulteriori 36 ore
A questo punto la pasta madre era tutta bella gonfia, pronta per essere utilizzata.
Pasta madre senza glutine
Pasta madre senza glutine
Ne ho usata 350 gr per fare il pane (70 gr ogni 100 gr di farina) e l'altra l'ho messa in un contenitore chiuso ermeticamente e l'ho conservata in frigorifero.
Come per la pasta madre glutinata, anche questa gluten free va rinfrescata ogni 4/5 giorni, aggiungendo pari quantità di acqua e di farina di riso (se ad esempio la pasta madre è 150 gr aggiungo 150 gr di acqua e 150 gr di farina di riso). 
Pasta madre senza glutine
Ed ecco come ho fatto il pane:
  • 350 gr di farina di mais fioretto
  • 100 gr di farina di grano saraceno
  • 50 gr di farina di riso
  • 350 gr di pasta madre senza glutine (rinfrescata da 4 o 5 ore)
  • 600 gr di acqua
  • sale
  • olio extravergine
Ho sciolto la pasta madre nell'acqua, ho aggiunto la farina di mais, ho amalgamato bene il tutto con un cucchiaio di legno ed ho quindi aggiunto l'olio e il sale.
Ho mescolato nuovamente ed ho infine aggiunto la farina di grano saraceno e quella di riso.
L'impasto resta molto morbido, quasi come quello delle torte e quindi il pane va cotto dentro una forma da plumcake. A quanto ho capito le farine senza glutine hanno bisogno di maggiore idratazione per lievitare.
Ho unto la forma da plumcake e l'ho cosparsa di farina di grano saraceno.
Ho quindi versato dentro l'impasto ed ho lasciato lievitare per 4 ore nel forno spento con la luce accesa.

Pasta madre senza glutine

Ecco l'impasto appena versato nella forma


Pasta madre senza glutine

Ed eccolo qui dopo la lievitazione

 Infine ho infornato in forno preriscaldato a 200° per 45 minuti.
Pasta madre senza glutine

Pasta madre senza glutine

Pasta madre senza glutine

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :