Magazine Consigli Utili

Pellet: il ritorno delle stufe

Da Riparotto @riparotto
Pellet: il ritorno delle stufeLe temperature si sono abbassate e nelle nostre case entrano in funzione i sistemi di riscaldamento che ci assicureranno il caldo necessario per tutta la stagione fredda.
In questi ultimi anni molti stanno riscoprendo i vantaggi della stufa a pellet, dotata di sistemi per la programmazione del riscaldamento e di  accensione e impostazione della temperatura desiderata in modo da garantirsi un ambiente confortevole al rientro a casa.
Il funzionamento delle stufe a pellet è simile a quello delle classiche stufe a legna ma inquinano molto meno: infatti il pellet è un tipo di combustibile ecologico, fonte di energia rinnovabile e nella combustione è in grado di produrre bassissime emissioni di CO2 ed assicura un rendimento maggiore rispetto ai tradizionali combustibili di origine petrolifera o alla classica legna.
Inoltre, tra i maggiori vantaggi che offre una stufa a pellet, vi è la possibilità di unire al fascino del focolare la possibilità di riscaldare l’aria e l’acqua grazie ad appositi accessori.
Diversamente dai caminetti, dalle stufe tradizionali e dalle caldaie a legna che devono essere caricate manualmente diverse volte e solo con legna in pezzi allo stato naturale, le stufe a pellet sono impianti a carica automatica che non hanno bisogno di essere rimboccate in continuazione.
Pellet: il ritorno delle stufeProtagonista del mondo del fuoco Palazzetti presenta prodotti tecnologicamente superiori: le nuove stufe a pellet Ecofire idro ermetiche che garantiscono rendimenti ottimi perché progettate per trasferire all’acqua la quasi totalità del calore prodotto.
Questa gamma di stufe a pellet è dotata di un innovativo focolare caratterizzato dalla forma poligonale a semicerchio quasi chiuso della camera di combustione che circonda quasi completamente la fiamma, permettendo così una piacevole visione del fuoco limitando al massimo la dispersione di calore dal vetro.
Tutte le regolazioni e i comandi vengono effettuati tramite un nuovo display completamente touch screen e oltre alle funzioni di base permette, se opportunamente configurata, di visualizzare quante ore di autonomia ha ancora la stufa.
Pellet: il ritorno delle stufeProgettate per adattarsi ad ogni ambiente della casa sono le stufe a pellet MCZ, una linea pensata per assolvere problemi di spazio in forme e dimensioni particolari: piatte e monolitiche, tonde e compatte, alte appena 80 cm. o larghe 30 cm., tutti prodotti carichi di stile pensati con l’ottica per una corretta funzionalità e buon design.
Le stufe a pellet alte solo 80 cm. possono essere posizionate nel vano del vecchio camino senza interventi murari e riutilizzando la vecchia canna fumaria.
Le stufe a pellet sono dunque sono adatte a qualsiasi tipo di ambiente, non sporcano come le classiche stufe a legna e si puliscono più facilmente ma necessitano di un’attenta manutenzione: ricordiamoci di affidarci sempre a tecnici e centri assistenza specializzati come il nostro servizio Riparotto.com.
Optando per una stufa a pellet si avrà a disposizione il comfort garantito da una moderna stufa ed il fascino irrinunciabile della fiamma viva che ricorda l’atmosfera e i profumi della casa della nonna, ma che soprattutto, grazie alle più moderne tecnologie, consente di riscaldare la casa in modo efficace, sicuro, economico e rispettoso per l’ambiente.
 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :