Magazine Cultura

“Perché le stelle non ci cadono in testa?” – Margherita Hack

Creato il 18 luglio 2012 da Temperamente

“Perché le stelle non ci cadono in testa?” – Margherita HackParlare di questo libro mi mette in subbuglio. Mi entusiasma, perché quando un “grande” della scienza – qualsiasi scienza – si inginocchia per parlare ai bambini, nasce sempre un momento irripetibile. Mi inorgoglisce, perché il “grande” in questione è Margherita Hack, vera autorità dell’astrofisica, ed è italiana, è donna e ha da poco compiuto 90 anni.

Federico Taddia intervista Margherita Hack, con momenti di grande ironia. Scrive l’autore:

L’abbiamo incontrata nella sua Trieste, e finalmente abbiamo capito perché è sempre così spettinata: è tutta colpa della bora! Da giovane è stata una campionessa di salto in alto, e la sua voglia di andare sempre più in alto l’ha fatta diventare l’astrofisica più amata d’Italia”.

Anche la nostra beniamina rivela una certa verve, a dispetto dell’età. Ecco qualche assaggio delle  argute risposte che ha dato nell’intervista:

“Com’è la vita di una stella? Tutta lusso e lustrini?
Non credo, ma di sicuro ha una vita… Brillante!”

“Ma se la Terra si ferma a riposare un po’?
Eh, se si ferma finiamo dentro il Sole”

“Cos’è la via Lattea?
È una spremuta di Via Mucchea… Va bene, sarò seria”

Con queste battute di spirito, Margherita Hack spiega l’universo con parole semplici e appassiona, perché è stata una lunga fatica per l’umanità arrivare a possedere questa conoscenza. C’è chi è stato perseguitato dalla Chiesa e ha dovuto rinnegare le sue idee astronomiche, benché fossero vere, conoscendo così quella pessima parola che si chiama abiura: l’essere costretti a rinnegare ciò in cui si crede. Oggi possiamo, e dobbiamo, raccontarlo ai bambini. Margherita Hack emoziona, quando afferma: “Galileo ha inventato il cielo”, perché in  questa scienza c’è un’infinita poesia.

Così, Taddia e la nostra Hack proseguono, ricordando la cagnetta Laika, inviata nel 1957 nello spazio e svelando anche qualche piccolo segreto di Margherita, come le domande a cui non seppe rispondere a un esame di astrofisica (e che adesso ha studiato!). Vediamo una scienziata del tutto umana, in questo saggio, che ci dà anche, en passant, una piccola notizia: nel 2036 un asteroide colpirà la terra.

Lara Cappellaro

Perché le stelle non ci cadono in testa? Federico Taddia intervista… Margherita Hack, con illustrazioni di Roberto Luciani, Editoriale Scienza – Giunti, collana Teste Toste


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog