Magazine Cultura

Perche' sanremo e' sanremo...

Creato il 17 febbraio 2011 da Nana Komatsu @Nana___komatsu
PERCHE' SANREMO E' SANREMO...
Buongiorno Baghini e Baghine. Anche se in ritardo (perchè oggi si svolgerà la terza serata, quella dedicata ai 150 anni dell'Unità d'Italia), ma è giusto per dare delle impressioni a freddo, dopo aver scaricato tutta l'adrenalina del momento, anche io voglio dire due parole sul Festival di Sanremo...
Piccola nota iniziale: la persona che vi sta scrivendo è una di quelle che, senza la minima puzza sotto il naso, non si perde un Festival praticamente dalla nascita. Dovete infatti sapere che questo evento, visto rigorosamente in cucina con i miei, è una delle poche certezze di questa sgorbia vita, indipendentemente dalle canzoni, da chi lo presenta, dalle valette e da tutti gli accessorized vari. C'è poco da fare, la sigla dice proprio il vero: PERCHE' SANREMO E' SANREMO!
Dunque boom di ascolti per le prime due serate di Sanremo 2011, per dovere di cronaca dobbiamo anche dire che non è che sia stata 'sta gran controprogrammazione sugli altri canali, comunque il "Gianni Morandi's team" sembra funzionare, Luca e Paolo fanno la loro satira colpendo non solo il Premier (a mio avviso già colpito abbastanza su tutti gli altri programmi), ma anche personaggi del calibro di Saviano e Santoro: semplicemente mitici! Che dire delle due donne? Bhè, la bellezza di entrambe lascia poco spazio ai commenti, magari solo qualche appunto sul vestito color ocra/bronzo della Canalis indossato per l'esibizione di Andy Garcia, semplicemente UNGUARDABLE, meno male che almeno il makeup si salva (un semplice oro accompagnato da un eyeliner)!E detto tra di noi, non mi sembra che la stessa Eli abbia fatto molto in queste due serate, Belen Rodriguez invece canta e balla sorretta dalla presenza dei suoi familiari in platea (e soprattutto dal corpo di ballo di Ezralow). Scelta di squadra???
Più in generale possiamo dire che quello del 2011 è un Festival che punta sulla modernità, oltre che per icone sexy e comici fuori dalle righe, c'è la scenografia degna di un film di fantasy (o di un concerto degli U2 come dice qualcuno) senza fiori e senza logo, ma su tutto è impossibile non notare gli stacchetti che accompagnano gli ingressi dei cantanti tratti dai grandi classici del rock come "Rock the Casbah" dei Clash o "My Sharona" dei Ramones, che tra l'altro diciamocelo, con coloro che sono in gara c'entrano poco o quasi.
Le canzoni mai come quest'anno mi entusiasmano quasi tutte, forse forse quelle che mi hanno convinto meno sono proprio quelle eliminate martedì, ovvero quella della Tatangelo, di Anna Oxa (di quest'ultima ancora non ho capito una parola),di Patty Pravo (anche se mi dispiace perchè aspettavo di vederla cantare con Morgan e non ho capito ancora se stasera è la volta buona!) e sinceramente anche Goisy Ferreri. Grande sorpresa per me è stato Van de Sfroos, che sinceramente conoscevo solo di nome, Raquel de Rosario che canta con Luca Barbarossa e perchè no, Emma con i Modà. 
Ammetto invece di non essere riuscita ad ascoltare i giovani (o meglio solamente i primi 2, ovvero Serena ed Ananasi), a mio avviso usciti troppo tardi per poter essere ascoltati con la dovuta attenzione e soprattutto essere televotati, nonostante che li abbiamo rifilati con ben un mese quasi di anticipo. Piccolissima nota, stamattina ho poi scoperto che gli unici ascoltati sono stati pure eliminati... poveri.... ='(
Detto questo vi aspetto domani con le opinioni sulla quarta serata del festival (ammesso che queste vi siano piaciute)Un bacione 
Lara Z

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog