Magazine Società

Perché uso Tumblr come uso Tumblr

Creato il 10 novembre 2010 da Paz83

Perché uso Tumblr come uso Tumblr

Ecco, la puntata di Conversational su friendfeed e tumblr l’ho trovata assai interessante, soprattutto perché utilizzatore di entrambi i servizi, di cui tumblr in maniera molto più attiva, almeno ultimamente. L’unica differenza, l’unica cosa in cui non mi sono ritrovato è, almeno per quanto mi riguarda, l’utilizzo che faccio di Tumblr.

Se all’inizio era molto “spersonalizzato”, seguivo cioè il flusso, limitandomi al reblog o alla pubblicazione di contenuti non miei, vedi, citazioni, musica, foto e via dicendo, ora non lo è più. Ho cominciato cioè ad interagire in maniera diversa tramite la piattaforma.

Mi è diventato uno strumento tramite il quale pubblicare più che altro contenuti (testuali per lo più) miei, contenuti personali, a volte anche sintetici, ma che in buona parte riguardano la mia vita di tutti giorni. Una specie di diario su cui appuntare pensieri e momenti (certo integrati di tanto in tanto anche dal materiale ripescato in quel cosidetto flusso spersonalizzato, in maniera più rada e più oculata).

Quello insomma che un tempo era l’uso destinato al blog (almeno in parte, e non da parte di tutti comunque). Pur tenendo un blog da qualche anno (questo, sul quale sto scrivendo), ho optato per deviare un certo tipo di contenuti sulla piattaforma tumblr per il semplice motivo che li, almeno per ora, vi è una comunità piuttosto affiatata e che interagisce (ultimamente anche molto di più vista l’integrazione della possibilità di commentare), e oggi a differenza del blog non si ha la sensazione che quanto postato cada nel vuoto del mare infinito della rete.

Certo, in gran parte dipende anche da come è strutturata la piattaforma in questione, che non disperde o comunque non rende il tuo angolino un puntino tra milioni. E sempre di più ultimamente noto che in molti hanno cominciato ad utilizzare tumblr uscendo, chi più chi meno, da quell’ottica spersonalizzata.

Ecco, la sua forza, che poi è anche, io credo, il segreto, ma nemmeno troppo segreto, della sua sempre maggiore popolarità è questa fusione a metà tra un social network e un blog, il che per certe cose lo rende oggi, almeno per quanto mi riguarda, la soluzione migliore.

(Questo post che  sto pubblicando sul blog a breve finirà sul mio tumblr. No, lo dico perché poi magari qualcuno mi farà notare che: ma come, parli di tumblr e poi lo posti sul blog perso tra milioni di altri blog)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Perché è musulmano

    Perché musulmano

    Un blogger palestinese di nome Nayzak fa circolare nel Web questo diaporama, dicendo che lo scopo è far riflettere la gente in modo che non esprima giudizi... Leggere il seguito

    Da  Dragor
    OPINIONI, RELIGIONE, SOCIETÀ
  • Ateo, perché?

    Ateo, perché?

    Riflessioni in un monastero francescano di Marco Cagnotti “Per me l’esistenza di Dio non è un problema. Per me è un’esperienza”: ascolto questa clarissa che mi... Leggere il seguito

    Da  Stukhtra
    RELIGIONE, SOCIETÀ
  • Vendola & Chiamparino, perché no?

    Vendola Chiamparino, perché

    Trovo molto interessante questa ipotesi politica per trovare la guida di un centrosinistra compatto ma non troppo allargato. Inizio anche a pensare che... Leggere il seguito

    Da  Vanderkraken
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Perché dovremmo pagare uno scienziato?

    Perché dovremmo pagare scienziato?

    La domanda completa, che sembra sia stata posta dal nostro presidente del Consiglio, è piuttosto una domanda retorica oltre che spaventosamente primitiva: perch... Leggere il seguito

    Da  Sylos
    LAVORO, SCIENZE, SOCIETÀ, UNIVERSITÀ
  • Perché Berlusconi rimane, perché si ostina, perché?

    Perché Berlusconi rimane, perché ostina, perché?

    Il blog Non Leggerlo e’ una delle mie letture preferite nonostante Wil sia un accanito detrattore del disgraziato Mussoloni. In questo post Wil si pone una... Leggere il seguito

    Da  Tnepd
    SOCIETÀ
  • E perché non dei comunisti?

    A Tradate l’amministrazione è di centrodestra. Il sindaco, Stefano Candiani, è segretario provinciale della Lega Nord; in Consiglio comunale siede Dario Galli,... Leggere il seguito

    Da  Stiven1986
    POLITICA, SOCIETÀ
  • Perché quell'onoreficenza?

    Perché quell'onoreficenza?

    Da noi ormai da tempo succede spesso; anche nelle piccole cose, che hanno un valore puramente simbolico, ci troviamo a dover assistere con disagio alle eccezion... Leggere il seguito

    Da  Paplaca
    SOCIETÀ

Magazine