Magazine Fumetti

#perchétwitter (di cinguettii, fumetti e vanagloria)

Creato il 21 febbraio 2012 da Lospaziobianco.it @lospaziobianco
  • #perchétwitter (di cinguettii, fumetti e vanagloria)> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" height="200" width="600" alt="#perchétwitter (di cinguettii, fumetti e vanagloria) >> LoSpazioBianco" class="size-full wp-image-45648" />

Che il maestro Pratt ci perdoni...

Se Facebook resta l’incontrastato dominatore dei social network, MySpace un re decaduto di cui ancora non si smette di parlare, se Google + sta cercando di infiltrarsi nella nostra vita in rete forte delle spalle larghe di Mountain View, nell’ultimo anno anche in Italia è stato “scoperto” Twitter, che tra tutti è forse il servizio con maggiori possibilità di crescita in percentuale, complice anche la Tv da Fiorello in poi.

Per spiegare Twitter basta lo spazio del suo stesso limite: un social network nel quale gli utenti si scambiano aggiornamenti di 140 caratteri attraverso collegamenti unidirezionali.

#perchétwitter (di cinguettii, fumetti e vanagloria)> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" height="332" width="250" alt="#perchétwitter (di cinguettii, fumetti e vanagloria) >> LoSpazioBianco" class="size-full wp-image-45650" />

Jeff Stahler

Non avete capito molto?

Su Twitter si comunica con brevissimi messaggi di testo. Ognuno può decidere di chi diventare follower, ovvero di chi seguire gli aggiornamenti, senza che questo comporti l’inverso: non si parla di “fare amicizia”, ma di interessarsi a quanto dicono gli altri. Ai tweet possiamo rispondere (in pubblico), o condividerli ai nostri contatti. Grazie a pochi accorgimenti, in particolare gli hashtag, diventa facile seguire tutti i messaggi su di un determinato argomento, anche di estranei, e venire in contatto con persone con gli stessi nostri interessi.

Nella sua semplicità, immediatezza e duttilità, Twitter ha trovato la carta vincente. Che venga usato come un Facebook senza giochi, video, foto ma solo stati da aggiornare, o come un canale rapido per dare informazioni e scoop, che si comunichi attraverso il computer, il proprio cellulare o un tablet, è il metodo più rapido e snello per comunicare.

LoSpazioBianco ha creduto molto in questo strumento, trasformandolo in un mezzo per diffondere i propri contenuti, ma anche per condividere notizie, curiosità, informazioni altrui, per risponde alle domande di lettori o semplici curiosi, per creare catene di contatti. Un lavoro che ci ripaga oggi di oltre ventimila followers, iscritti al nostro canale @lospaziobianco, in continuo aumento.

Ma perché un appassionato di fumetto dovrebbe seguire twitter? Se la nostra presenza (incredibilmente!) non fosse motivo sufficiente, potrebbe esserlo la quantità di autori presenti, esteri o italiani.
C’è chi lo usa per segnalare gli aggiornamenti del proprio blog, chi per condividere il work in progress del suo lavoro, chi ne ha fatto uno strumento di convivenza online con i propri lettori. Tito Faraci (@titofaraci) per esempio è un partecipante assiduo, con interventi che parlano di fumetti ma anche di musica, cinema, di vita quotidiana. Seguirlo sul Twitter diventa un mezzo per conoscere l’artista a tutto tondo, in un modo sicuramente diverso da qualunque altro. Stessa  Laura Scarpa (@Scarpalalaura) condivide idee, articoli, discussioni sul fumetto. Davide La Rosa (@Lario3) condivide i suoi “fumetti disegnati male” e la sua fulminate ironia. E tanti altri ancora, italiani, americani, francesi…
E ci sono anche editori con anticipazioni sulle uscite, critici e blogger, fumetterie che aggiornano sugli ultimi fumetti arrivati… Un universo in espansione di contatti che si intrecciano, si incrociano e, potenzialmente, amplificano il messaggio di uno portandolo a migliaia, milioni di persone.

#perchétwitter (di cinguettii, fumetti e vanagloria)> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" height="192" width="600" alt="#perchétwitter (di cinguettii, fumetti e vanagloria) >> LoSpazioBianco" class="size-full wp-image-45644" />

Garry Trudeau e il suo Doonesbury non potevano non citare twitter...

Se vi abbiamo incuriosito, ma anche spaventati e vi serve una guida per non perdervi, vi veniamo ancora incontro noi: le nostre liste sono raccolte di utenti organizzate per tema, che potete sceglier di seguire così come sono, o che possono esservi di aiuto per scoprire persone e personaggi: twitter.com/#!/lospaziobianco/lists. Ecco alcuni esempi:

Autori di fumetto
Scrittori e disegnatori italiani di fumetto
twitter.com/#!/lospaziobianco/autori-di-fumetto

Autori stranieri fumetti
Fumettisti dal mondo: comics, manga, bd etc…
twitter.com/#!/lospaziobianco/autori-stranieri-fumetti

Editori di fumetti
Gli editori di fumetti (e non solo) su Twitter
twitter.com/#!/lospaziobianco/editori-di-fumetti

Siti/critici & fumetti
Critici, studiosi e aggiornamenti dal web sul fumetto
twitter.com/#!/lospaziobianco/siti-critici-fumetti

Festival del fumetto
Mostre e festival del fumetto che sfruttano Twitter
twitter.com/#!/lospaziobianco/festival-del-fumetto

Infine, torniamo alla domanda iniziale: perché twitter? Lo abbiamo chiesto ai nostro followers e abbiamo scelto le tre risposte che ci sono piaciute di più. In un mini-concorso non annunciato, a loro andrà un premio a sorpresa, perché nello spazio di un tweet hanno saputo essere chiari, originali e divertenti. Se non vi abbiamo convinto noi, magari lo faranno loro.

@lospaziobianco #perchétwitter perché senza Twitter si è come chiusi in una stanza senza finestre:é una delle migliori invenzioni della rete

— AmourPoison (@AmourPoison) Febbraio 15, 2012

@lospaziobianco Perchè:ho cose da dire ed amo la comunicazione scritta. Perchè le parole sono lo specchio dell’anima #perchètwitter.

— maria elena (@BiancoElena) Febbraio 12, 2012

@lospaziobianco Puoi seguire il mondo in un tweet :) #perchètwitter è ironico frizzante e indispensabile per il logorio della vita moderna!

Elisa Farinella (@ElisaFarinella) Febbraio 12, 2012

#perchétwitter (di cinguettii, fumetti e vanagloria)> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" />> LoSpazioBianco" height="217" width="260" alt="#perchétwitter (di cinguettii, fumetti e vanagloria) >> LoSpazioBianco" class="size-full wp-image-45647" />

Zits di Jerry Scott e Jim Borgman

P.S. 1
La nostra non vuole essere una guida d’uso a Twitter, se volete saperne di più vi consigliamo questi articoli:
www.zeerko.com/guida-twitter
www.ilpost.it/2011/03/21/come-si-usa-twitter

P.S. 2
Oltre che seguirci sul nostro canale Twitter twitter.com/#!/lospaziobianco, vi ricordiamo la nostra fan page Facebook, www.facebook.com/loSpazioBianco.it, il nostro account Flickr, www.flickr.com/people/lospaziobianco e il nostro canale Youtube, www.youtube.com/user/lospaziobianco. Seguiteci!


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :