Magazine Cucina

Petti di pollo con sorpresa

Da Sarettam
PETTI DI POLLO CON SORPRESACome siete messi con la carne? Il mio, con la carne, è un rapporto "amore e odio". Ad essa preferisco il pesce e se proprio devo mangiarla(“la carne ci vuole, è proteica, è importante per l’organismo, bla,bla,bla…")preferisco quella rossa a quella bianca. Di fronte ad una bistecca di vitella e ad un petto di pollo scelgo senza dubbio la prima. Inorridisco di fronte alla carne al sangue, non perchè non sia buona, ma perchè solo il pensiero di mangiare carne cruda mi fa venire la pelle d’oca. Amo molto la carne cotta alla brace o alla griglia anche se non rinuncio ad un bel cosciotto di pollo arrosto con qualche patatina di contorno. A volte per variare un pò cerco di mangiare il petto di pollo, ma l’impresa è assai ardua. Mi risulta stoppaccioso e ad ogni boccone devo unire una forchettata di verdure per farlo andare giù meglio. A volte per renderlo più morbido, prima della cottura lo faccio marinare per circa 40 minuti ricoperto da yogurt bianco, ma capite bene che ogni volta non posso sprecare un vasetto di yogurt per ammordibire 100gr di carne. Giusto venerdì scorso mia madre mi ha dato due sacchetti di petto di pollo dei polli ruspanti che alleva mio padre uccisi il giorno prima. Trattandosi di carne particolamente genuina e fresca ho deciso di consumarla subito anche se non sapevo proprio come cucinarla. A cena poi c’era anche la cavia visto che i suoi genitori erano alla Sagra della Cipolla(una sagra dove anche i dolci erano a base di essa. Pensate che alitosi nell’aria ;-)) e quindi volevo fare qualcosa di particolarmente buono. Ho dato un’occhiata a varie ricette ma non riuscivo a trovare nulla che mi entusiasmasse. Infine sfogliando a casa di mia madre un inserto di un giornale di qualche anno fa chiamato "Speciale Pollo"(ovviamente contenente tutte ricette a base di pollo)ho trovato una ricettina che non sembrava niente male e ho deciso di provare. Si trattava di una sorta di fagotti di petto di pollo ripieni, cotti poi sulla griglia.Quando la cavia è venuta e ha visto i petti di pollo ha storto la bocca e non vi dico la faccia che ha fatto, ma io l'ho tranquillizzato dicendo che dentro avevano una golosa sorpresina...E infatti si sono rilevati gustosissmi. Il petto di pollo(incredibile, ma vero) si scioglieva in bocca e il ripieno saporito e filante, ma leggero allo stesso tempo, li rendeva molto sfiziosi. La cavia ha stragradito e se ne avessi fatti di più, avrebbe fatto volentieri il bis.Veniamo ora alla ricetta adatta veramente a tutti i palati e velocissima da fare.
FAGOTTI DI PETTI DI POLLOIngredienti per 2 Persone- 2 Fette di Petto di Pollo da 150 gr. ciascuna- 6 Fette di Bresaola - 50 gr di Fontina- 2 Piccole Patate(circa 160 gr.)- Olio E.V.O.- Qualche fetta di Limone - Sale
Procedimento  Per prima cosa bisogna lavare le patate con la buccia, metterle in una casseruola con acqua fredda e portarle a ebollizione. Farle cuocere per circa 30 minuti. Scolarle, sbucciarle e passarle nel passatutto, raccogliendole in una ciotola. Mentre si intiepidiscono, tagliare a pezzetti la bresaola e la fontina a cubetti piccoli. Unirle alle patate schiacciate e condire un cucchiaio d'olio e sale(operazione che può essere fatta anche con anticipo mettendo poi il composto in frigo).PETTI DI POLLO CON SORPRESAPrendere il petto di pollo, batterlo bene e distribuire al centro di ciascuna fetta il composto a base di patate. Chiudere come a formare dei fagotti con l'aiuto dello spago da cucina(non stringere molto, tanto durante la cottura non fuoriuscirà nulla).Scaldare sul fuoco una padella di ghisa e porvi sopra i fagotti. Salare e far cuocere su tutti i lati, girando spesso. PETTI DI POLLO CON SORPRESAPETTI DI POLLO CON SORPRESAQuando sono cotti, impiattare, versare poco olio e servire caldi. Vi consiglio di mettere in ciascun piatto una fettina di limone che a piacere potrà essere spremuto sopra i fagotti.PETTI DI POLLO CON SORPRESA-
PETTI DI POLLO CON SORPRESA

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines