Magazine Giardinaggio

Piante grasse tipi

Creato il 23 dicembre 2014 da Giardinaggio @Giardinaggionet

Piante grasse tipi

Il Cactus appartiene ai tipi di piante grasse della famiglia delle Cactacee, ovvero quel gruppo di piante grasse caratterizzate da un fusto verde, quasi sferico, spinoso, con fiori situati in cima e che sporgono da un cuscino di peli. Il Cactus è originario delle zone rocciose, aride e desertiche del nord America, Messico, sud America, ma è diffuso anche in altre regioni desertiche del mondo. La crescita vegetativa del Cactus avviene in primavera mentre in inverno essa si arresta per entrare in quel periodo di riposo che richiederà rarissime annaffiature, caratteristica tipica di tutti i tipi di piante grasse. Il cactus ha bisogno di ricevere la luce in modo omogeneo da ogni lato in modo che la crescita sia altrettanto uniforme. L'eccessiva insolazione può determinare il blocco della crescita.

Piante grasse tipi
Il Fico d'India - Opuntia ficus-indica - è un altro esempio di tipi di piante grasse che appartengono alla famiglia delle Cactacee. È una pianta originaria del Sudamerica ma è oramai naturalizzata anche nelle regioni mediterraenee, come quelle litoranee del sud Italia. Si caratterizza per il fusto e i rami entrambi appiattiti ma a forma di dischi carnosi. Le sue foglie sono spine, i fiori sono gialli e i frutti rotondeggianti dalla polpa color giallo-roseo, ricoperti da un involucro spinoso che deve essere rimosso con attenzione per non ricoprirsi di spine. Ha un originale aspetto ornamentale, anche nei giardini privati dove può essere coltivato in vaso; cresce in luoghi assolati e caldi e, come tutti i tipi di piante grasse, necessita solo di pochissima acqua in estate quando le pioggie sono rade.

Piante grasse tipi
L'aloe (si pronuncia con l'accento sulla prima lettera) è fra quei tipi di piante grasse che appartengono alla famiglia delle Liliacee e il cui omonimo genere comprende più di 200 specie. Si tratta di una pianta perenne dal fusto alto anche qualche metro, ramificato e con foglie carnose e appuntite al margine. I fiori, di colore rosso, giallo o verde, si innalzano verso l'alto e, come nel caso dell'Aloe succotrina, hanno l'aspetto di una pannocchia. Gran parte delle specie di aloe sono di origine africana, ma esistono anche alcune specie diffuse altrove, per esempio l'Aloe vera che cresce spontanea nell'Italia meridionale. La parola aloe (americana) viene spesso usata per indicare anche un altro dei tipi di piante grasse, ovvero l'agave americana, per via della somiglianza delle loro foglie allungate e spinose.

Piante grasse tipi
L'Agave - dal greco, 'splendido, meraviglioso' - è uno dei tipi di piante grasse che appartiene alla famiglia delle Amarillidacee e che è originario della'America centro meridionale sebbene sia diffuso anche lungo le coste mediterranee.Si caratterizza, come l'aloe, per foglie rigide (a volte piccole, a volte grandi cioè lunghe) con spine all'apice e aculei ai margini. I fiori possono essere in forma di grappoli o di pannocchie. La sua vita vegetativa dura vari anni, ha una sola fioritura, poi muore.Questi tipi di piante grasse, vengono detti "alberi delle meraviglie" perché da alcune specie di essi si ricavano prodotti preziosi come fibre tessili usate per produrre cordami e succhi che vengono trattati per produrre alcune bevande alcoliche tipiche messicane come la tequila, il pulque e il mescal.

Piante grasse tipi

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine