Magazine Internet

Pinterest accessibile a tutti

Da Franzrusso @franzrusso

La notizia l’ha resa nota la stessa azienda dal suo blog, da oggi Pinterest è accessibile a tutti senza più bisogno di inviti, quindi chi volesse registrarsi può farlo liberamente. Di sicuro questo significherà estendere le già grosse potenzialità del sito in termini di crescita di utenti.

Pinterest-accessibile-senza-inviti

Pinterest ha reso finalmente accessibile il sito a tutti, senza più doverlo fare attraverso gli inviti. Questo sicuramente darà una mano a far crescere ancora di più il sito in termini di utenti registrati e quindi sarà interessante verificare nei prossimi mesi se questa previsione si sarà verificata. Pinterest ha conosciuto nell’ultimo anno dei margini di crescita impressionanti, a febbraio si calcolava che Pinterest in Italia fosse cresciuto del 794%, un trend che è andato avanti anche nei mesi successivi poi stabilizzandosi. A livello globale Pinterest si è imposto da subito divenendo in poco tempo il terzo social network più seguito, dietro Facebook e Twitter, con 107 milioni di visitatori al mese, battendo la concorrenza anche di Google+. 

Adesso per iscriversi basterà farlo col proprio account di Facebook o Twitter, oppure basterà anche il solo indirizzo email.

Certo, dopo questa operazione, non ci sarà l’assalto, Pinterest non è un social network come Facebook e difficilmente farà presa veramente su chiunque. Rimarrà sempre quello che abbiamo definito ormai un “social network per interessi“, anche se da oggi anche quelli che lo hanno snobbato potranno finalmente provarlo liberamente. In effetti questa operazione arriva al momento giusto e sarebbe stato forse sbagliato farla all’inizio.

Pinterest adesso è accessibile a tutti, senza più inviti

Ricordiamo anche il forte investimento che Rakuten, colosso ecommerce giapponese, ha fatto nei mesi scorsi investendo 100 milioni di dollari, facendo crescere la valutazione di Pinterst fino 1 miliardo di dollari.

Da qualche mese stiamo monitorando l’andamento di Pinterest in Italia, notando che, a differenza di quello che succede altrove, il sito è molto frequentato durante la settimana piuttosto che nei weekend e soprattutto è molto frequentato dagli uomini piuttosto che dalle donne, come invece accade nel resto del mondo, tant’è che si stima che oltre il 90% di visitatori abituali di Pinterest siano donne.

Vedremo e vi terremo aggiornati se questo grosso aggiornamento porterà qualche modifica nel mondo di usarlo nel nostro paese.

(image credits: ShardsOfBlue Flickr’s album)

 


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog