Magazine Cucina

Prendi un petto di pollo delle pere e voilà!

Da Happyvale

Prendi un petto di pollo delle pere e voilà!
Oggi, voglio proporvi una ricetta che ho sperimentato in Italia per la prima volta e che da allora continua a essere un’appetitosa alternativa ai miei secondi piatti.
Ecco quindi, che qualche tempo fa, mi sono messa hai fornelli un po’ di foto e voilà…il mio pollo alle pere tutto per voi. Questa volta è stato molto più semplice,giostrarmi tra patate, petti di pollo, forno e macchina fotografica, perché come potete notare c’era qualcuno ad aiutarmi…”mani” esperte di cucina, che mi hanno dato la possibilità di cogliere scatti che altrimenti sarebbero sfuggiti. Sto cercando di convincerlo a concederci qualche ricetta un po’ più esotica, che decisamente servirebbe a questo blog…vediamo un po’ se ci riesco! ;) Torniamo a noi e al nostro pollo…roba semplice, anche per quelle di voi, che cercano di stare alla larga dai fornelli…step by step ce la possiamo fare insieme! Se non siete troppo presi dal “ voglio farlo bene alla prima”, quell’ansia da prestazione che arriva ogni volta che si sperimenta una nuova ricetta, bè… prendetevi un po’ di tempo e soffermatevi ad apprezzate tutti i “lati” del cucinare…lo sfigolio del burro in padella con le  pere e il profumo della salvia che aromatizza tutti gli ingredienti ed esalta i sapori…non hanno davvero prezzo…vi indicheranno che siete già sulla buona strada!;) Non so se siete di quelli che vanno sempre di fretta anche quando cucinano o che preferiscono prendersela con calma sperimentando le nuove ricette quando hanno un po’    più di tempo…questa si adatta bene a tutte e due le tipologie, se proprio non siete esperti cuochi saltate la fase legatura del pollo e utilizzate dei semplici stecchini…il risultato è garantito lo stesso, giuro! Ovviaallora vediamo un po’ di metterci al lavoro!!!!! Prendi un petto di pollo delle pere e voilà! Today, I'd like to suggestyou a recipeI have tried in Italy long time ago and which has been, since then, an appetizing alternative to maincourses. I recently cookeditagaing, i've taken some photos and voilà ...mychicken with pearsall for you! This time itwas easy to juggle potatoeschickenbreastoven and camera, because,as you can see, therewassomeone to help me ... expert cooking "hands", whogave me the opportunity to catchshot many details whichwouldhave been otherwise lost. By the way, I'm alsotrying to convince him to spill the beans, I mean, to spill a couple of his exotic recipes, badly needed for this blog ... Fingers crossed! Let’s come back to ourchicken ... It is easy to doeven for those of you trying to stay away from the stove...we can do ittogether, step by step! Ifyou’renot one of those people that say "It has to be goodat the first time” and you are not overwhelmed by the first-time-recipe anxiety, then take yourtime to cherishall the aspects of cooking: butter sizzling withpears ... the smell of sage, mixed withall the ingredients, which intensifies every flavors…they are priceless…and they tellyouthatyou’re doing well ;). Wheteryou arealwaysin ahurryeven when cooking or youprefer to take your time when experimenting a new recipe, this recipe suits you in both cases; ifyou are notexperiencedcooks just skip the tie-step and simply usetoothpicks ... The result will be the same, I swear! Sonow..Let’s start cooking!!!!
Prendi un petto di pollo delle pere e voilà! In questo caso ho deciso di accompagnarlo con delle patate arrosto, uniche verdure al momento in dispensa:)decisamente fotogeniche…a voi la scelta per altri contorniprovateci e fatemi sapere come va, ci sentiamo presto rimanete sintonizzati! I choseroasted potatoes as a sidefirstly becausetheywere the onlyvegetables available at that time secondly because they’re veryphotogenic ...but then it is up to you... tryit and let me knowhowitgoesseeyousoon so stay tuned!
Prendi un petto di pollo delle pere e voilà!
Prendi un petto di pollo delle pere e voilà! Prendi un petto di pollo delle pere e voilà!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :