Magazine Cucina

Prosciutti dal mondo a Norcia in novembre

Da Berenice @beneagnese

 

      

4340844202_a89b73bdcf.jpg

I migliori piccoli produttori di prosciutto del mondo e i consorzi di tutela dei marchi più famosi si incontreranno prossimamente a Norcia (PG), terra madre dell'arte sublime della norcineria ovvero di quell'arte che lavora artigianalmente la carne di maiale trasformandola in saporiti prosciutti e salumi. 

L'evento, aperto al pubblico, si terrà nel primo week end di novembre 2013 per volere di un club di quaranta imprenditori della Valnerina, afferenti all'associazione Pit Valnerina, che amano il territorio e operano nel campo della produzione agroalimentare, dell'ospitalità, dei servizi e della ristorazione.

La Castellina, possente fortezza progettata nel Cinquecento dall'architetto Jacopo Barozzi da Vignola, ospiterà per tre giorni (dal primo al tre novembre) questa promettente manifestazione dedicata al gusto, all'olfatto e alla buona salute. Degustazioni, seminari, corsi di norcineria, workshop, gare di abilità nel taglio delle lunghe fette forniranno ai visistatori la possibilità di conoscere proprio tutto sul prosciutto. 

Prosciutti dal mondo a Norcia in novembre

Insieme al Prosciutto di Norcia, certificato dal marchio IGP e tutelato dall'omonimo consorzio, compariranno i famosi fratelli italiani di Parma e san Daniele, il culatello di Zibello e altre cosce DOP come il prosciutto di Carpegna, quello di Modena, il toscano, il veneto e quello della Valle d'Aosta o con marchio IGP del Friuli e dell'Alto Adige.

Accanto a essi si potranno assaggiare anche molte lavorazioni provenienti dalle altre regioni italiane, riconosciute come prodotti tradizionali. Niente a che vedere con le contraffazioni che popolano i mercati mondiali imitando le diciture dei marchi riconosciuti, dietro ai quali non c'è la garanzia di disciplinari precisi.

Oltre agli italiani ci saranno i costosissimi e pregevoli jamon spagnoli tra cui spicca quello conosciuto come Pata Negra, ottenuto da maiali con manto e unghia scuri, allevati allo stato brado sotto le piante di quercia.

Ulteriori informazioni sul sito http://www.soloumbria.com


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines