Magazine Cultura

Quando il libraio fa la differenza...

Creato il 15 aprile 2011 da Nicol Lynne
Quando il libraio fa la differenza...Entrare in libreria schiacciata dal peso della cultura.Il libro giusto per il regalo ideale: l'eterno e sano antagonismo tra libri per ottenere la prima posizione sul podio de "il regalo perfetto". Titoli e titoli di storie che giocano e competono per l'ambito trono a suon di personaggi e avventure mirabolanti.Atmosfera romantica? Avventura gotica? Una graphic novel? Regalare a un fortunato amico una raccolta di racconti o una guida turistica, nella speranza che non la interpreti come un invito ad allontanarsi dalla circolazione?Sono io il titolo giusto! No! La storia che fa per lei/lui sono io, credi a me!Io, Io! La critica ha premiato il mio autore, devi assolutamente comprare me!Le pagine si gonfiano per mettersi in mostra sugli scaffali accanto a libri dimenticati e impolverati, titoli e sottotitoli invitano alla promessa di una bella avventura, mondi possibili richiamano l'attenzione sulla soglia del mistero che si offrono di svelare.Ma come fare? Cosa acquistare? Il dilemma rimane. Se non si parte con un piano accuratamente studiato in ogni dettaglio, entrare in libreria per un accanito lettore potrebbe trasformarsi in una trappola in cui cadere a piedi pari. Una rete da cui è impossibile uscire, almeno non senza sporte e sporte di acquisti. E il portafogli notevolmente alleggerito.Non rimane che affidarsi ai sapienti consigli del libraio, colui che (se siete fortunati) possiede la conoscenza della propria bottega; un inestimabile intenditore di mondi possibili, un erudito stimolatore dell'immaginazione. Un buon libraio, appasionato e dedito al suo lavoro, è in grado di fare la differenza tra migliaia di librerie globalizzate e siti di vendita on-line. Conosce e ama i libri, in ogni loro aspetto, e non ha paura di dire che un libro fa schifo oppure che non è adatto pur di non lasciare scontento un cliente o di catapultarlo in un'avventura che potrebbe rischiare di allontanarlo per sempre dalla lettura. Al pari di un moderno personal trainer, il libraio doc saprà allenare e plasmare la mente del lettore salvandola dal male tutto contemporaneo dell'immaginazione atrofizzata.Nei rari casi in cui scatta una sfida, il libraio di razza saprà cambiare il tradizionale percorso tra uno scaffale e l'altro della libreria trasformandolo in qualcosa di unico. Un viaggio da intraprendere in comunione, in grado di fondere gusti e idee grazie alla connesione delle sue sinapsi con quelle delpotenziale lettore.Tanto per fare un esempio: un regalo composto da tre titoli che contengano almeno il nome di un animale. La mano si appoggia al meno in segno di riflessione, poi scatta la partenza ai blocchi ed ecco che dopo kilometri e kilometri percorsi tra una mensola e l'altra, sbucano fuori capolavori del tipo La signora col cagnolino, Uomini e topi, Il sentiero dei nidi di ragno, Il signore delle mosche, Il teorema della mucca nuova, Il mastino dei Baskerville, L'uomo che sussurrava ai cavalli, Il gatto nero, Moby Dick o la balena di Melville e così via.Quanto a voi? Avete mai lanciato una sfida al vostro libraio di fiducia?

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine