Magazine Fotografia

Quante sono le Chinatown?

Da Chiosaluxemburg @ChiosaLuxemburg

Quante Chinatown esisteranno al di fuori della Cina?
Quale sarà la Chinatown più antica e quale la più recente? Forse quasi tutti noi ci siamo ritrovati almeno una volta nella vita in queste “città cinesi”.
L’anno scorso mi è capitato di visitare una delle Chinatown più antiche, quella di Bangkok, nel quartiere di Samphanthawong (raggiungibile tranquillamente con autobus o a piedi, dopo essere sbarcati dal fiume Chao Praya). L’ho visitata ad aprile, uno dei periodi più umidi dell’anno (credetemi, quasi insopportabile), durante il periodo del songkran, il capodanno buddista.
Un groviglio di viuzze, di odori pungenti, negozi stipati e rumori assordanti.
Chinatown a Bangkok è un’esperienza che oserei definire sensoriale. Come anticipato nel post “E finalmente Bangkok…” questo quartiere è l’acme del caos.
Rendersi conto di essere in un angolo cinese nel cuore della capitale della Thailandia è un po’ singolare per chi come me non aveva mai visitato il sud est asiatico. Quello che invece è meno singolare è lo stupore che ha suscitato… mi sono sentita magnificamente spaesata. Perdersi nelle sue vie e nei suoi innumerevoli angoli di mercati è quanto di più divertente e confusionario possa capitarvi.
Dimenticavo, rassegnatevi, i clacson e lo smog vi entreranno fin sotto la pelle.

Consiglio: se avete tempo, non negatevi un foot massage nei piccoli centri estetici/centri massaggi che trovate un po’ ovunque in questo quartiere!!Bastano 30 minuti (e circa 4-5 euro) di massaggio ai piedi per affrontare altri chilometri di cammino.

_MG_8910mod



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog