Magazine Cucina

Ravioli ripieni di burrata

Da Piac3r
ravioli-ripieni-di-burrata

I Ravioli ripieni di burrata aprono la nostra consueta rubrica settimanale dedicata alle ricette per il Kenwood Chef, uno dei robot da cucina tra i più conosciuti e diffusi in Italia. Si tratta di un primo piatto talmente buono, dal sapore delicato e dal grande effetto coreografico, da poter essere utilizzato in qualsiasi occasione, sia per i pranzi e le cene informali che per i pranzi e le cene più importanti. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter preparare i nostri Ravioli ripieni di burrata.

Ingredienti per 4 persone:

Per pasta all’uovo
- 250 grammi di farina ’00’
- 2 uova
- 1 tuorlo
Per il ripieno
- 200 grammi di burrata
- 10 foglie di basilico
- 30 grammi di grana grattugiato
- 1 cucchiaio di olio evo
- sale e pepe a piacere
Per il sugo di pomodoro fresco
- 500 grammi di pomodoro ciliegino
- 1 spicchio d’aglio
- 3 cucchiai di olio evo
- sale q.b
- qualche foglia di basilico

Procedimento:

1)   Preparazione pasta all’uovo

Prendi la frusta K e applicala al Kenwood Cooking Chef: metti nella ciotola la farina e prepara due uova e un tuorlo in una ciotolina. Fai partire il Cooking Chef e aggiungi poco alla volta le uova alla farina.
Se l’impasto dovesse risultare asciutto unisci un po’ dell’albume avanzato.

Una volta pronto spegni la macchina, togli l’impasto dalla ciotola e lavoralo a mano per un minuto sul piano di lavoro. Poi avvolgilo nella pellicola trasparente per lasciarlo riposare per almeno mezz’ora: il tempo necessario per la preparazione del ripieno

:-)

2) Preparazione del ripieno

Metti tutti gli ingredienti nel frullatore: burrata, basilico, formaggio grattugiato, un goccio d’olio, sale e pepe.

Togli il coperchio dal Cooking Chef, attacca il frullatore e frulla, poi riponi il ripieno in una ciotolina coperto da una pellicola, pronto per riposare in frigo fino al suo utilizzo.

3) Preparazione del sugo fresco

Taglia i pomodorini a pezzi, sbuccia una testa d’aglio fresca e inserisci la frusta gommata, che ha una protezione pensata per non far attaccare gli ingredienti alla ciotola. Imposta la temperatura a 120° e la velocità di cottura sul due.

Aggiungi olio e aglio nella ciotola, fai rosolare l’aglio e poi butta i pomodorini, che lascerai cuocere per 15 minuti. Una volta cotti vanno passati nel passapomodoro con l’apposita ciotola, da fissare con il gancio.

Passa il pomodoro per 1 minuto, poi versa il contenuto nella ciotola per ridurlo con la frusta gommata.

2)   4) Tirare la sfoglia

È arrivato il momento di montare la sfogliatrice e di togliere dalla pellicola l’impasto, che dividerai in due parti. Metti un po’ di farina sul piano di lavoro e appiattisci con le dita l’impasto, poi metti un po’ di farina su un canovaccio dove riporrai la pasta una volta tirata.

Metti la manopola della sfogliatrice sulla posizione numero uno, aziona il comando e tira la pasta finché è dello spessore giusto, poi posiziona le sfoglie nel canovaccio.

Il trucco per far tenere i ravioli è inumidire i bordi con un pennellino e un po’ d’acqua delle sfoglie in modo da facilitare l’unione. Inserisci il composto nella prima sfoglia, con un cucchiaino o una sac à poche, distanziandolo un po’. Sovrapponi la seconda sfoglia, falle prendere la forma dei ravioli e taglia.

5) La cottura e l’impiattamento

Metti l’acqua nella ciotola e la temperatura a cento gradi; quando l’acqua bolle, sala e cala i ravioli.

Il tempo di cultura varia a seconda dello spessore della sfoglia; una volta scolati vanno conditi col sugo, una foglia di basilico e serviti.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines