Magazine Cultura

Recensione: Africa, mon amour

Creato il 10 giugno 2015 da Annalisaemme @annalisaemme

Africa, mon amour
di Deanna Raybourn

Prezzo HardCover: € 14,90
Prezzo E-Book: € 7,99
Editore: Harlequin Mondadori
Pagine: 383
Titolo originale: A Spear of Summer Grass
Genere: Romance storico

Parigi, 1923
Figlia di una donna dalla vita decisamente vivace, Delilah Drummond non è da meno ed è ben nota nei circoli parigini per i suoi scandali. L'ultimo che la coinvolge, però, è talmente grande da fare impallidire anche sua madre. Delilah viene quindi costretta a trasferirsi in Kenya, nella tenuta del suo patrigno preferito, almeno finché i pettegolezzi sul suo conto non saranno dimenticati. Decadente e baciata dal sole Fairlight, questo il nome della casa, è ciò che rimane di uno sogno africano ormai sbiadito, un mondo dove espatriati dissoluti conducono la loro vita tra gin, musica jazz, sigarette e safari. Come signora della tenuta, anche Delilah si abbandona ai piaceri di questa società decadente, diventando la regina di uno stile di vita sregolato. Ma un giorno sullo sfondo di questa vita frivola si staglia l'integerrimo Ryder White. Così diverso dagli altri, diventerà la guida di Delilah alla scoperta della complicata bellezza di quel mondo sconosciuto che è l'Africa. Giraffe, bufali, leoni ed elefanti si aggirano sulle rive del lagoWanyama, sollevando nuvole di polvere rossa. Qui la vita è lussureggiante, ma anche fuggevole e pericolosa. Immersa nelle meraviglie e nei rischi dell'Africa, Delilah si apre a una terra che offre esperienze forti e contrastanti: caldo, oscurità, bellezza, gioia e paura la colpiscono direttamente al cuore. Solo quando questo luogo sacro sarà profanato col sangue, lei scoprirà per che cosa vale la pena lottare davvero e di che cosa non potrà mai più fare a meno.


Recensione: Africa, mon amour
Siamo nell'Africa degli anni venti, in una suggestiva terra fatta di profumi intensi e contraddizioni; la protagonista del romanzo è Delilah Drummond, una giovane ricca e viziata costretta ad abbandonare la vita parigina e a rifugiarsi in Kenya. L'ambientazione selvaggia, estremamente diversa e reale rispetto alla nobiltà parigina insegneranno a Deliah molto più di quello che si aspetta in un'evoluzione vertiginosa del suo personaggio. Una protagonista interessante e ben costruita di cui è impossibile non apprezzare l'evoluzione profonda con un'immancabile storia d'amore che riuscirà a mostrare il meglio di lei. I personaggi che incontreremmo sono molto diversi, ma tutti raccontati molto bene e allo stesso modo l'autrice riesce a rendere coinvolgente uno scorcio storico forse poco conosciuto ma ricco di sfumature, descritto con minuzia di particolari che però non appesantiscono la lettura anzi la arricchiscono. Il vero punto di forza del libro, per quanto i personaggi siano completi e le descrizioni degli interessi anche politici ed economici dall'epoca raccontati molto bene è però l'ambientazione. Una terra incontaminata in cui la protagonista imparerà ad amare, territori selvaggi descritti vividamente e nel dettaglio trasmettendo al lettore sensazioni intense grazie a descrizioni molto particolareggiate. Questa parte descrittiva riesce a completare una bella storia, semplice ma che riesce a coinvolgere l'interesse del lettore grazie ad una scrittura fluida e scorrevole. Una perfetta lettura per prepararsi all'estate, visitando un luogo lontano, sognando i profumi e i colori dell'Africa e leggendo un' appassionante storia, non solo romantica, ma anche ricca di eventi che insegneranno alla protagonista i veri valori della vita.
Durata totale della lettura: Quattro giorni
Bevanda consigliata: Caffè nero
Formato consigliato: E-Book
Età di lettura consigliata: dai 17 anni
Sito dell'autrice: Deanna Raybourn
Recensione: Africa, mon amour“Un suggestivo viaggio nell'Africa di inizio novecento! ”


Recensione: Africa, mon amour


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine