Magazine Cultura

Recensione: Di me diranno che ho ucciso un angelo

Creato il 14 ottobre 2013 da Penny
Recensione: Di me diranno che ho ucciso un angelo Di me diranno che ho ucciso un angelo
di Gisella Laterza

Prezzo di copertina: € 15,00
Editore: Rizzoli
Formato:Rilegato Pagine: 192 Genere: Narrativa italiana
E' quasi l’alba. Aurora, di ritorno da una festa, sta per addormentarsi sul tram che la porta a casa. Forse è stanca e stordita, forse sta solo fantasticando, ma lo sconosciuto che all’improvviso le rivolge la parola ha un fascino così misterioso da non sembrare umano. In un’atmosfera sospesa tra sogno e realtà, Aurora ascolta la sua storia. La storia di un angelo caduto sulla terra per amore di una demone, deciso a compiere un lungo viaggio alla scoperta dei sentimenti umani per divenire mortale. Un’avventura che forse non è soltanto una fiaba, perché raccontare una storia – e ascoltarla – è il primo passo per farla diventare reale. 
Recensione: Di me diranno che ho ucciso un angelo 
Questo libro piu' che una lettura come le altre mi piace definirlo un viaggio. Un viaggio che facciamo insieme all'angelo protagonista del libro e perche' no un pochino anche dentro noi stessi. L'angelo in questione in realta' e' un angelo caduto sulla terra per seguire un'amore, una donna, un demone e per riuscire davvero ad amarla dovra' diventare un umano a tutti gli effetti. Sembra una cosa facile, immediata, ma non lo e'. Il suo percorso e' a tratti difficile a tratti emozionante. Alla scoperta di sentimenti nuovi mai provati, sensazioni ed emozioni che sconvolgono e che devo ammetere e' bello riscoprire insieme al protagonista perche' a volte finche' non le leggiamo di molte cose, noi che siamo davvero umani, non ci rendiamo neanche conto. Il suo viaggio e' accompagnato da Aurora che si ritrova al centro di questa storia un po' irreale, per caso. Di ritorno da una festa e da una serata da dimenticare incontra sul tram questo sconosciuto che le rilevera' la sua storia e la rendera' partecipe della sua avventura. Questa avventura vedra' l'incontro e l'esperienza con altri personaggi, l'angelo e Aurora cresceranno insieme, passo dopo passo, per vedere completa e a lieto fine questa storia d'amore. Un romanzo davvero ottimo per essere un romanzo d'esordio e per di piu' scritto da un'autrice giovanissima. Una storia che contiene tutte le note dolci e fantastiche di una favola ma che in realta' nasconde un significato piu' profondo ed intenso che a tratti fa riflettere. Un libro breve ma che lascia nel lettore un'impronta leggera e soffusa come una nuvola. Sono molto curiosa e spero presto di poter leggere altro di quest'autrice.
Durata della lettura: Tre giorni
Bevanda consigliata: Succo di pompelmo rosa
Età di lettura consigliata: dai 14 anni
Recensione: Di me diranno che ho ucciso un angelo
“Il primo libro di una giovane scrittrice davvero promettente."


Gisella Laterza ha ventun anni e studia Lettere moderne all’Università di Pavia. Ha cominciato a lavorare a questo romanzo quando ne aveva sedici.
Conoscevate questo libro?

Recensione: Di me diranno che ho ucciso un angelo

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines