Magazine Cultura

Recensione di Steve Jobs di Walter Isaacson

Creato il 03 febbraio 2015 da Leggere A Colori @leggereacolori

Recensione di Steve Jobs di Walter IsaacsonVoto:
Informazioni sul libro
Titolo:Walter Isaacson
Pubblicato da:Mondadori
Collana:Ingrandimenti
Genere:Biografia
Formato e pagine:
Social:Goodreads
Disponibile su:
in offerta
scontato
usato
Trama:

Walter Isaacson racconta, attraverso le parole delle molte persone che ha intervistato, la vita e la figura complicata e a volte irragionevole di Steve Jobs.


Steve Jobs è il frutto del lavoro di due anni di Walter Isaacson, che, dietro le insistenti richieste dello stesso Steve, si è trovato a fare più di cento interviste a chiunque abbia conosciuto quell’uomo così particolare, per ricavarne un ritratto tra i più completi che si possano trovare.

La storia comincia dall’inizio, da quando Steve viene dato in adozione dai suoi genitori naturali, scelta che lo fece sentire per tutta la vita come un abbandonato. Presto dimostra il suo lato ribelle e anticonformista, fino al momento culminante dell’inizio all’università. Le sue scelte di vita sono sempre state particolari: dalla dieta vegana o fruttariana, al seguire di nascosto corsi in università dormendo sui pavimenti delle stanze dei compagni, all’ossessione per la perfezione e la semplicità. Forse non aveva idee particolari, ma sapeva rubare ed esaltare quelle degli altri. Con il suo campo della distorsione della realtà era in grado di farti salire alle stelle, era un motivatore nato, ma poi stava ai suoi collaboratori risolvere le rogne vere di tutti i giorni. Lavorava solo con i migliori e i risultati si sono visti. Anche ora che non c’è più, la Apple deve ancora fare i conti con il suo fantasma, e solo da poco si può dire che sia cominciata una sorta di sdoganatura.

Pochi altri nella storia possono vantare di aver cambiato e influenzato il mondo attuale con le proprie idee come ha fatto Steve Jobs. Soprattutto perché lui le idee le prendeva dagli altri. Walter Isaacson si è fatto ambasciatore di tutte quelle persone che con il genio creatore della Apple ci hanno avuto a che fare, e molte di loro non ne sono uscite felici. Ha riportato le opinioni e la versione di una storia che Steve ha sempre modificato in favore di se stesso.

Non è solo un racconto della vita di un uomo estremamente incompreso e incomprensibile, ma analizza anche la storia della tecnologia che al giorno d’oggi circonda tutti noi. Descrive la reazione che le prime persone hanno avuto di fronte a un computer con cui si poteva scrivere, o che sapesse riprodurre una registrazione. Alcuni aspetti dei computer che ora diamo per scontati, sono state delle novità per molti, e non tutti credevano nel loro potenziale. Rende facile un argomento che per molti ha poco di comprensibile.

Walter Isaacson ha saputo raccontare la vita di un uomo e la storia di un settore con una stile così diretto e semplice che le 600 e passa pagine scorreranno via in un attimo. Libro apprezzato dalla prima all’ultima pagina.

Approfondimento

Penso che chi voglia scrivere la biografia di una qualunque persona debba essere pronto ad affrontare un lavoro impressionante. Se questa persona poi è Steve Jobs, il lavoro di Walter Isaacson meriterebbe un’attenzione ancora più particolare. Magari molti di voi storcono il naso al pensiero dei prodotti Apple, non approvate il costo esagerato che hanno e pensate che chi li compra un po’ fesso lo sia. Ma siate sinceri con voi stessi: forse una punta d’invidia c’è, nel profondo del vostro animo. Non c’è niente di male in questo, perché è giusto desiderare di avere almeno uno dei prodotti Apple, per un semplice motivo: da quando sono nati, tutta la pubblicità è stata focalizzata sul desiderio di averli. E Steve Jobs ha lavorato in modo incessante per far passare questo messaggio: “I nostri prodotti sono belli perché sono perfetti nella loro semplicità, e voi volete averli per far parte di un circolo esclusivo”.

Leggere Steve Jobs ha messo un po’ di luce su molte storie che si sono sentite negli anni su quest’uomo che da alcuni adepti sembra venerato come un dio. Di sicuro aveva molti difetti, ma la sua opera ha lasciato segni che non potranno mai essere cancellati.

Walter Isaacson

Walter Isaacson è stato caporedattore della rivista «Time», amministratore delegato e presidente della CNN. Attualmente è presidente dell’Aspen Institute. È autore di numerosi libri, tra cui le biografie di Henry Kissinger e Benjamin Franklin. Da Mondadori ha pubblicato: Einstein. La sua vita, il suo universo (2010), Steve Jobs (2011) e Steve Jobs. Lezioni di leadership (2014).

Goodreads



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog