Magazine Cultura

Recensione film Le Donne del 6° Piano

Creato il 07 luglio 2011 da Masedomani @ma_se_domani

Recensione film Le Donne del 6° Piano

Philippe Le Guay riunisce un cast di prim’ordine, che annovera tra gli altri anche la meravigliosa Carmen Maura, per dar vita ad una pellicola delicata, ottimamente ritmata, che dolcemente ci accompagna ad uno dei finali più garbati che abbia visto durante quest’anno. Nessuna denuncia, solo la storia di Jean-Louis Jobert, un agente di cambio che conduce una monotona esistenza sino al giorno in cui la domestica di sempre viene messa (o forse si fa mettere) alla porta.

Un film, una storia che mostra il perbenismo francese degli anni ‘60 e la fierezza e dignità delle donne spagnole che, come oggi capita con le popolazioni dell’Est Europa, senza troppa puzza sotto il naso, con il sorriso sulle labbra e facendo squadra, durante l’epoca del franchismo, si sono rimboccate le maniche e trasferite oltre confine per lavorare a servizio di famiglie borghesi dalla vita tanto ricca quanto annoiata nelle loro belle città. Queste iberiche dame distinguendosi per onestà, capacità ed efficienza sono riuscite a far divenire una moda la loro presenza nelle famiglie più “in” e direi che non è cosa da poco!

Recensione film Le Donne del 6° Piano

Fabrice Luchini, dicevamo, è Jean – Louis Jobert, uomo che vive in un microcosmo fatto di azioni e luoghi prevedibili sino a quando la vitalità della nuova domestica e la sua esuberanza tutta mediterranea gli fa scoprire inizialmente un mondo umile ma vitale e pieno di energia, distante solo poche rampe di scale (al sesto piano appunto), ed in un secondo momento gli infonde la consapevolezza ed il coraggio necessari per scoprire e vivere a pieno la vita nel mondo al di là delle sue routine. Insomma il criceto riesce ad uscire dalla gabbia ed incredibilmente sono proprio le differenze culturali e sociali  ad essere un grande stimolo.

Una favola senza tempo che racchiude un male assai comune, fatto di sicurezze, false gioie, nessun dolore ma solo perché ci si è dimenticati di vivere. Tante delle persone cresciute in mezzo all’agio (non necessariamente allo sfarzo!) scivolano facilmente nella assenza di curiosità e di vitalità. Quasi che vivere all’interno di una scatola sia una meraviglia… Ci vuole poco, davvero anche solo un incontro casuale con chi tutti i giorni con energia vive, per prendere coscienza e, provare per qualche minuto le emozioni vere, è sufficiente per non  voler tornare più in dietro. Questo e molto di più in un film che non vuole fare la morale a nessuno, che non pretende di tracciare la fotografia di un’epoca storica per molti difficile, ma che di sicuro vuole farci sorridere con intelligenza. Alla fine faremo tutti il tifo per Jean – Louis perché è un po’ la sintesi delle nostre comuni remore.

Una commedia brillante e, allo stesso tempo, una velata storia di amore e rispetto, a dimostrazione del fatto che questo non sia un genere in via di estinzione. Si esce dalla sala leggeri e sorridenti senza troppo pesare, ma soprattutto con la luce negli occhi perché coscienti che non c’è un’età per iniziare a vivere.

Recensione film Le Donne del 6° Piano

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Donne per le donne: auguri

    L'8 marzo anche quest'anno sta portandosi dietro tutta una serie di polemiche sulle reali opportunità di continuare a celebrare questa ricorrenza. Leggere il seguito

    Da  Spaziokultura
    CULTURA
  • A tutte le donne...

    Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,i capelli diventano bianchi,i giorni si trasformano in anni.Però ciò che è importante non cambia;la tua forza e l... Leggere il seguito

    Da  Icocaits
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • Le donne in Area 51

    Una bella serata condita da celebrazione, storia, divertimento e tanta allegria, quella che ha visto protagonista il circolo Area 51 che ha cercato così di... Leggere il seguito

    Da  Spaziokultura
    CULTURA
  • Recensione: Neshrat - Donne senza uomini. (2009)

    Per rimanere in tema con i fatti che ci stanno accadendo intorno, voglio segnalarvi questo bellissimo film, che non per niente ha vinto il Leone d'argento per l... Leggere il seguito

    Da  Enricobo2
    CINEMA, CULTURA
  • Donne per le donne

    Donne donne

    Voglio presentarvi il risultato di un lavoro premiato dal Presidente della Repubblica, preparato da una nostra collega della scuola Secondaria di I° Grado e la... Leggere il seguito

    Da  Liz1968
    CULTURA, PER LEI, SCUOLA
  • Le donne e il lavoro

    donne lavoro

    CECILIA HERRERO-LAFFIN, pittrice e scultrice argentina Leggere il seguito

    Da  Catone
    CULTURA
  • Amo le donne!

    donne!

    “Il fatto è che mentre tutti diffidano delle donne, io me la intendo benissimo con loro! Io non guardo se hanno mentito, se hanno tradito, se hanno peccato – o... Leggere il seguito

    Da  Alboino
    CULTURA