Magazine Serie TV

Recensione | Glee 6×03 “Jagged Little Tapestry”

Creato il 19 gennaio 2015 da Parolepelate

Bentornati Gleeks per una nuova recensione di un telefilm che non fa altro che andare su e giù come una montagna russa! E’ stata (incredibile ma vero) un’altra puntata carina! Tre di seguito, abbiamo quasi un record signori e signore! Ma analizziamo la cosa con sobrietà e raziocinio (ma anche no).

La prima scena è già così deprimente che ti verrebbe voglia di chiudere la puntata e buttarti dalla finestra. E invece no, resti incollato allo schermo a farti del male fisico con una scena Klaine (anche se la Klaine in questo preciso momento non esiste, ma lasciatemi sognare). Kurt sta scegliendo degli spartiti e (ma guarda un po’, se solo ci fossero almeno DUE negozi musicali a Lima!) la stessa cosa la sta facendo anche Blaine con, indovinate un po’, la sua nuova fiamma (voi sapete chi). Per chi seguiva le mie recensioni dello scorso anno è inutile ribadire che io ho sempre (ma sempre sempre sempre) tifato per la Klaine. Quando uno dei due faceva una cosa stupida (e ce ne sono state taaaaante) io ero sempre lì a tenere duro, manco ne facessi parte in prima persona. Quindi per me è orribile che si guardino in quel modo super triste. Ah, ovviamente la scena non poteva essere triste senza una canzone altrettanto triste, ossia “It’s Too Late”, di Carole King, con tanto di flashback stile Dalton. Un bel duetto deprimente ma ragazzi, that’s Glee!

La scena grazie a Dio si sposta al Glee Club, dove i nostri due “insegnanti” decidono di dedicare il compito della settimana alle *trattenete tutti il respiro* rotture! E mi sembra giusto… una con il promesso sposo defunto, una con l’amore della sua vita che sta insieme all’ex bulletto. Insomma, scopriamo anche il perchè del titolo: è l’unione di due titoli di album super deprimenti. Yay! I due spiegano il tema alla classe (che non ci capisce una mazza perchè Kurt e Rachel continuano ad interrompersi a vicenda, so classic) ma capiamo solamente che vogliono dei mash-up. E il primo è, per tutti i fans della coppia, un duetto Brittana di “Hand in my Pocket” e “Feel the Earth Move”. Canzone adorabile e i loro sguardi sono da sciogliersi, lo ammetto anche io che non andavo proprio pazza per loro. Ma come dice Tina “Non si può odiare una coppia come voi”. Adorabili. E per concludere l’adorabilità TADAAAAAN! Proposta! E questa è proprio una proposta con i fiocchi ma…

Recensione | Glee 6×03 “Jagged Little Tapestry”

Kurt. Perchèèèèèè. Perchè lo fai, maledizione! Il poveretto, accecato dall’odio che probabilmente sente per l’amore in generale in quel momento, si alza e spara una frase epica: “ma non avete imparato niente da me e Blaine? Siamo troppo giovani per sposarci!”. Come rovinare un momento perfetto. Santana non era mai stata così dolce in tutta la sua esistenza e Brittany era tutta carina e coccolosa e Kurt spara sta frase. Lo perdoniamo solo perchè è un momentaccio. Ryan smettila di rendere odiosi i personaggi migliori delle prime serie, grazie. Dicevamo, Kurt fa questa sparata ma ovviamente non poteva sperare di uscirne indenne. E infatti Santana, arrabbiata come una iena, lo ferma in corridoio sciolinando ciò che di peggio ha da dire sul suo conto. Ora, ho sentito opinioni discordanti su questo monologo. Io personalmente lo vedo da lei: uno sfogo a caldo, pieno di rabbia e cattiveria, pieno di crudeltà rivolte a uno che proprio non se le merita. Ma penso anche un’altra cosa: ogni volta che Santana ha sbagliato, poi si è scusata o comunque si è fatta perdonare, quindi spero che sarà così anche in questa occasione.

In tutto questo abbiamo anche una bella storia che fa da sfondo, Becky si è trovata un fidanzato. Uno vero, bello, simpatico e senza sindrome di Down. Lei gli ha mentito, fingendo di essere la presidentessa di ogni club del liceo e di cantare nelle “New Directions” e quindi Quinn e Tina si fanno in quattro per aiutarla ad imparare, nonostante Becky sia la solita stronzetta. Quando le ragazze e Sue scoprono che Darrell (così si chiama il ragazzo in questione) è, per così dire, “normale”, rimangono sconvolte. “Com’è possibile che stia con una come Becky?”, “ma faranno sesso?”, “ma è legale?”, sono queste le domande che scuotono la presidenza, alle quali il ragazzo risponde in modo equilibrato, gentile e adorabile: è chiaro che è innamorato davvero di Becky, la quale alla fine ammetterà anche di aver detto tutte quelle bugie.

Un altro tema scottante è affrontato in questa puntata, tramite la coach Beiste. La donna continua ad assentarsi dagli allenamenti, tanto da far insospettire sia la squadra che Sam, il suo assistente. Inizialmente mente a Sam, dicendogli che si tratta di una semplice protesi al ginocchio che da problemi; poi mente a Sue, dicendole che ha il cancro (ammettetelo, la sua recitazione ha ingannato anche voi, io ci sono rimasta malissimo!). Alla fine ammette la verità: sta affrontando una cura per cambiare sesso. Spiega a Sue e Sam che non si è mai sentita a suo agio nel suo corpo e, tra le lacrime, afferma di voler essere all’esterno ciò che sente di essere intimamente. Il controllo della squadra viene affidato a Sam per il periodo delle cure e la scena si chiude con un adorabile abbraccio di gruppo.

Tornando al Glee Club, Jane e il gemello incestuoso (perdonate il mio vuoto di memoria) si cimentano in un mash-up di “Head Over Feet” e “Will You Still Love Me Tomorrow”. Durante l’esibizione Kurt rivede la proposta di matrimonio di Blaine e lo vediamo visibilmente turbato, tanto da riprendere i due ragazzi, dicendo loro che la loro esibizione non è stata sufficiente. Rachel cerca di salvare la situazione ma ormai il danno è fatto. Fortunatamente i due ragazzi si rendono conto di non essere stati granchè e ringraziano indirettamente Kurt che esclama uno “wow, we’re teachers” che ci strappa un sorriso intenerito. Wow per davvero.

La scena finale è come sempre una canzone di gruppo, un mash-up in questo caso di “You Learn” e “You’ve Got a Friend”.

Posso dire che ho addirittura preferito questa ad entrambe le puntate precedenti (con esclusione della scena al bar tra Kurt e Blaine, recitata divinamente) e che spero con tutte le mie forze che si continui in questa scia. Ho visto poca Rachel per i miei gusti ma so che molti di voi ne saranno felici e ho visto Kurt troppo amareggiato… se ha intenzione di riconquistare Blaine deve darsi una mossa e so che non ci vorrà molto, sappiamo tutti che sono ancora innamorati (sssssh è così). Bene, sono completamente soddisfatta dalla puntata e vi aspetto per la recensione della prossima!

Ringraziamo come sempre:  Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione ღ| *Losers like Glee* | • Telefilm Dependence • | Naya Rivera? La Perfezione | Serial Lovers – Telefilm Page | •You’re kιllιng me now. Anιmαl ιnsιde of you• | I’m not only perfect, I’m a Gleek too. | Serie Tv e film time | Film e telefilm ossessione. | - Leα Michele, you’re α firework;| Il presunto filo logico di Glee | La dura vita di una fangirl


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :