Magazine Cultura

RECENSIONE: "LA CAREZZA del BUIO"

Da Blake16 @Blake_165
"La carezza del buio" di Nalini Singh:
Dopo essere rimasta in coma per quasi un anno, Elena Deveraux si risveglia con un bellissimo paio di ali blu: un miracolo reso possibile dall’amore di Raphael, che l’ha trasformata in un angelo. Pur essendo diventata immortale, Elena non ha perso la capacità di fiutare la brama di sangue e non vede l’ora di tornare a dare la caccia ai vampiri ribelli. Tuttavia deve ancora imparare a volare e a controllare i suoi nuovi, straordinari poteri, perciò Raphael l’accompagna al Rifugio, il luogo in cui vengono addestrati gli

COVER ORIGINALE

angeli bambini. Ma persino quell’oasi di pace e serenità viene sconvolta da una serie di sventure: all’inizio si tratta solo di scherzi crudeli e piccoli furti, ma poi tutto cambia: un ragazzino viene rapito e un altro viene brutalmente aggredito e ferito con un coltello regolamentare da cacciatore di vampiri. Elena capisce subito che qualcuno vuole incastrarla e decide d’indagare per smascherare il vero colpevole ed evitare che Raphael dia credito alle voci che circolano nel Rifugio. Se si convincesse di essere stato ingannato dalla donna che ama, infatti, l’arcangelo non esiterebbe a condannarla alla tortura eterna…
*** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***
Cosa penso:
Secondo capitolo della serie “Guild Hunter”, La carezza del buio riprende circa un anno dopo gli eventi narrati ne Il profumo del sangue
Questo libro è interamente ambientato nel rifugio degli angeli, un luogo disperso non si sa dove, lontano da New York.
Elena, cacciatrice di vampiri nata, si è appena risvegliata da un coma di oltre un anno, ma non è più la stessa…
Adesso è un immortale, il primo angelo creato a memoria d’uomo e d’immortale dopo migliaia di anni… creata da Raphael, il suo bell’arcangelo, che non volendo perdere Elena e deciso di rinunciare all’eternità per lei prova il tutto e per tutto trasformandola… eventi narrati ne Il profumo del sangue.
Oltre ad acquistare l’immortalità, Elena si è beccata anche un gran bel paio di ali che sfumano nelle più belle gradazioni del blu…
Ma nonostante sia entrata a far parte della schiera degli immortali, adesso Elena è più fragile che mai: riconosciuta come il punto debole di Raphael è sotto il mirino di potenziali nemici e traditori, che vedono in lei la chiave per distruggere il cuore immortale di Raphael e così la sua vita…
Osserviamo come una nuova Elena comincia a prendere coscienza del suo nuovo corpo e delle sue nuove capacità ed ad abituarsi ad esse… nello stesso tempo deve fare i conti con il suo tremendo passato che torna a tormentarla nei suoi sogni.
Sarà solo grazie alla presenza e all’amore di Raphael che Elena non impazzirà del tutto e che troverà la forza di lottare e di opporsi ad esso accettandolo.
Ma anche l’arcangelo cova in sé un passato tormentoso, fatto di violenza e di morte… e come lui sarà per Elena la sua roccaforte allo stesso tempo Raphael troverà conforto e fonte di sfogo tra le braccia dell’amante.
Non mancheranno le solite congiure, tradimenti, smembramenti e lotte… fino ad arrivare ad epocali battaglie con conseguenza la distruzione di intere città. 
Bene!!!
Il libro in sé mi è piaciuto. È sulla stessa scia del primo e la serie man mano che procede diventa sempre più interessante MA
Ma c’è qualcosa che non mi convince… ecco il motivo delle tre stelle e mezzo.
Manca quel qual cosa che ha reso così interessante il primo libro…
Sarà forse che l’argomento angelo non è più così innovativo… sarà che questo secondo libro mi è sembrato più un Paranormal Romance che un Urban Fantasy… non lo so con esattezza che cosa abbia fatto scendere il mio gradimento…
Dunque… se nel primo libro troviamo un’Elena forte e caparbia che per più di metà libro tiene testa alle avance insistenti di Raphael… adesso abbiamo di fronte un’Elena al quanto rammollita su questo fronte: d’accordo ti sei accorta di amarlo e di essere ricambiata… ma un po’ di orgoglio per favore!!!… è appena uscita da uno stato vegetativo, non si regge neanche in piedi e la prima cosa che vuole fare qual è?
Sesso sfrenato con il suo bell’arcangelo… e per più di tre quarti libro assistiamo ad un’inversione di ruoli: Raphael che tenta di resistere alle proposte indecenti di Elena prendendo la scusa che lei è ancora debole.
Ragazzi ma che noia!!!
Per più di metà libro a continuare così…
- Elena: <<E dai! Ora sto bene!!!>>
Strizzata di tetta da parte di Raphael con conseguente strusciamento di anche…
- Raphael: <<No… ancora non stai bene. Sei debole e quindi non sei pronta per quello che voglio farti… mmmahahahah!!!>>
Nel frattempo ennesima strizzata di tetta e morsetti sul collo di Elena…
E tira che ti ritira arriviamo finalmente a quando se la porta a letto e finalmente andiamo avanti con la trama e a provare più interesse per il libro e per gli eventi.
Tutto sommato è stata una bella lettura, perfetta se non fosse stato per il problema sopracitato.
Il libro è da leggere assolutissimamente… non si può evitare, lo considero come un preambolo, una congiunzione, tra il primo libro della storia e il terzo.
Quindi…
CONSIGLIATO!!!
L'ho letto il... 10 Febbraio 2012GIUDIZIO:
1/2

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :