Magazine Cinema

Recensione La Cosa (7.0) Un prequel ben fatto, ma la Winstead non è Kurt Russell

Creato il 02 agosto 2012 da Frenckcinema @FrenckCinema

Recensione La Cosa (7.0) Un prequel ben fatto, ma la Winstead non è Kurt RussellIn questo periodo oramai estivo privo di uscite cinematografiche di rilievo non voglio di certo lasciarvi a secco di recensioni e per questo vi parlerò di un film visto in prima serata sul divano di casa mia intitolato La Cosa, si beh voglio ben precisare che non parlo dell'originale cult del 1982, ma del prequel uscito in sala il 27 giugno scorso.

Come da copione, Hollywood continua a non avere idee nuove ed originali, per questo continua a lavorare su sequel, prequel, remake e reboot con il risultato il più delle volte di rovinare il film originale, magari anche divenuto al tempo un cult.

L'originale La Cosa esordì nelle sale nel 1982 per la regia del mago del terrore John Carpenter e con uno straordinario Kurt Russell nel ruolo da protagonista, l'anima del film rappresentò un mix di fantascienza ed horror che in quel tempo finì per stupire e allo stesso tempo terrorizzare un'intera generazione.

Per questo prequel è stato ingaggiato un regista pressochè sconosciuto come Matthijs van Heijningen Jr. e già solo questo avrebbe dovuto far rabbrividire gli amanti dell'originale La Cosa, inoltre trattandosi di un prequel non era possibile richiamare Kurt Russell come protagonista e ci si è dovuti accontantera di un'altra semi-sconosciuta come Mary Elizabeth Winstead.

Queste due premesse hanno rischiato pesantemente di allontanare i vari fan del cult all'epoca dell'annuncio, ma si è andati avanti lo stesso spediti verso la realizzazione.

Nonostante il confronto fosse letteralmente impossibile, devo ammettere di essere rimasto estremamente impressionato dal lavoro fatto dagli sceneggiatori ed in secondo luogo dal regista, la trama è stata ben legata all'originale del 1982 ed i collegamenti sono stati ben ricreati.

Il regista e gli sceneggiatori hanno cercato in tutti i modi di mantenere vivo lo spirito dark del progetto spingendo la produzione agli estremi dei due generi che compongono l'anima del film, in pratica fantascienza e horror sono stati amplificati ai massimi livelli.

Il cast utilizzato per questo prequel ha avuto dei punti forti e dei punti deboli come giusto che sia per un film il cui budget non era di quelli da capogiro, attori come Mary Elizabeth Winstead e Joel Edgerton sono gli unici volti noti ed escludendo il secondo oramai una promessa sicura di Hollywood, la prima è sembrata troppo lontana da poter tenere testa ad un maestoso Kurt Russell protagonista del cult del 1982.

Recensione La Cosa (7.0) Un prequel ben fatto, ma la Winstead non è Kurt Russell

I tecnici degli effetti speciali hanno ottimamente preso spunto dal lavoro svolto nel 1982 e grazie ad un'ottima computer grafica hanno ricreato l'orrore delle trasformazioni della cosa aliena in maniera più che soddisfacente.

Escludendo un finale forse troppo veloce e privo di profondità, La Cosa è sembrato un film ben fatto con un pieno di suspence ed un'ambientazione molto in linea con il suo predecessore.

In conclusione mi sento di poter affermare che tra i tanti prequel, sequel, remake e reboot, questo sembra esser realizzato molto bene e nonostante l'originale del 1982 fosse un cult, ha mantenuto botta senza sfigarare più di tanto.

Se il cast non è sembrato all'altezza della situazione, il resta ha funzionato alla grande riuscendo a meritarsi la possibilità di una buona recensione, il problema è che per trovare La Cosa in sala dovrete letteralmente sudare 7 camice se non di più, nonostante le buone critiche il film non ha incassato quanto doveva e le case di distribuzione non hanno voluto investire più di tanto.

Buona Fortuna per la ricerca......

Frenck Coppola

Share this

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La cosa ( 2011 )

    cosa 2011

    Oggi parleremo de La cosa. Quella del 2011 che non è quella di Carpenter del 1982 e non è neanche quell'altra che nasceva dalle ceneri e di cui parlava Nanni... Leggere il seguito

    Da  Bradipo
    CINEMA, CULTURA
  • La cosa

    cosa

    Avevamo lasciato il caro, vecchio Kurt Russell, alias Jim Mc Ready, nel penoso dubbio di aver eliminato una volta per tutte il mostro nel sospeso finale de "La... Leggere il seguito

    Da  Veripaccheri
    CINEMA, CULTURA
  • La cosa

    cosa

    Regia: Matthijs Van Heijningen Jr.Origine: UsaAnno: 2011Durata: 103'La trama (con parole mie): nel cuore dell'Antartide un gruppo di ricercatori norvegesi scopr... Leggere il seguito

    Da  Misterjamesford
    CINEMA, CULTURA
  • Luci e speranze per il film su La Torre Nera - Russell Crowe verso il ruolo da...

    Luci speranze film Torre Nera Russell Crowe verso ruolo protagonista?

    Lo scorso anno ci siamo quasi messi l'anima in pace, il progetto cinematografico di La Torre Nera era stato messo in uno standby quasi definitivo per i costi... Leggere il seguito

    Da  Frenckcinema
    CINEMA, CULTURA
  • Un barbuto Russell Crowe nella prima immagine di Noah

    barbuto Russell Crowe nella prima immagine Noah

    Finalmente sono iniziate le tanto attese riprese del kolossal della Paramount Pictures dedicato al racconto biblico dell'Arca di Noè intitolato per l'appunto... Leggere il seguito

    Da  Frenckcinema
    CINEMA, CULTURA
  • La Patente – La recensione

    Patente recensione

    Quanti di noi hanno frequentato un corso di scuola guida sanno benissimo che all’interno di queste aule ci sono dei microcosmi con tantissime personalità... Leggere il seguito

    Da  Mistermovieit
    CINEMA, CULTURA
  • La Faida – La recensione

    Faida recensione

    Locandina La Faida “La Faida“, nelle sale italiane a partire dal prossimo 29 di agosto, è il nuovo drammatico film di Joshua Marston, che torna ad affrontare co... Leggere il seguito

    Da  Mistermovieit
    CINEMA, CULTURA