Magazine Cinema

Recensione – Scream Queens 1×01 “Pilot”/ 1×02 “Hell Week”

Creato il 25 settembre 2015 da Cinetvrecensioni

L’ultima creatura di Ryan Murphy compare sulla scena televisiva americana con un doppio episodio da brividi. Il nuovo drama/horror/comedy “Scream Queens” ha tutte le carte per diventare un gioiellino nel suo genere. La serie è completamente ambientata (almeno per il momento) in un college dove la sorellanza Kappa Kappa Tau regna sovrana e senza regole.

L’episodio pilota si apre con un accadimento che risale al 1995. Durante una festa, una delle sorelle della KKT partorisce in una vasca da bagno e successivamente muore, in quanto le sue “sorelle” erano troppo impegnate a ballare sulle note di Waterfalls per potersi occupare di lei. Resta così il mistero di un neonato senza madre.

La serie, però, è ambientata nel 2015, anno in cui è la spietata Chanel (interpretata magistralmente da Emma Roberts, che la faccia da ricca stronzetta ce l’ha di natura) ad essere a capo della KKT e dei suoi “minions”, tra cui compare anche Ariana Grande (che ha l’espressività e la capacità recitativa di un carciofo). La ragazza domina sulle sue “servette” e anche sul Decano dell’Università, interpretato da Jamie Lee Curtis. Un personaggio che ricorda un po’ la Sue Sylvester di Glee, come anche la casa della KKT ricorda Coven, la terza stagione di American Horror Story. Non a caso “Scream Queen” è un perfetto mix tra Glee e American Horror Story: battute, horror, humour nero e drammi d’amore di intrecciano continuamente.

Ma la nostra “protagonista” è la giovane e ingenua Grace, appena arrivata al college per seguire le tracce di sua madre, che faceva parte anche lei della KKT. Suo padre tenta in ogni modo di dissuaderla, ma lei è testarda e decide di fare domanda. Oltretutto quest’anno, il Decano ha stabilito che chiunque può entrare alla KKT, senza quindi una selezione: ecco che si presentano le studentesse più strane, tra cui una Taylor Swift sorda e Heather, interpretata da Lea Michele (che torna tra le braccia di papà Ryan). 

Recensione – Scream Queens 1×01 “Pilot”/ 1×02 “Hell Week”

Incontriamo altri tre personaggi: Chad, il fidanzato di Chanel, un suo amico, interpretato da Nick Jonas e Pete, un barista/giornalista investigativo che si era preso una cotta per Chanel e adesso se la prende per Grace.

La puntata si basa sul terrore di Chanel di vedere la sua sorellanza piena di soggetti strani ed ambigui, organizza così una messinscena per farle fuggire a gambe levate: decide di far finta di gettare dell’olio bollente (ma in realtà freddo) addosso alla donna delle pulizie, ma le cose vanno male e l’olio, essendo realmente bollente, ustiona la donna, che muore. La KKT si mette subito in moto per nascondere il cadavere (Grace fa un po’ di resistenza, ma quando si vede ricattata, acconsente). Le ragazze organizzano poi un giuramento, per non far fuoriuscire questo segreto, ma Ariana Grande (Chanel #5 mi pare) si rifiuta e, pochi attimi dopo, viene uccisa da un misterioso personaggio mascherato da diavolo. 

Recensione – Scream Queens 1×01 “Pilot”/ 1×02 “Hell Week”

Ma i giochi per le aspiranti sorelle continuano, e tutte vengono sepolte fino alla testa nella terra. Peccato però che sempre il personaggio mascherato da diavolo, tranci la testa della Taylor Swift sorda.

Il secondo episodio si riallaccia proprio alla morte della povera ragazza. La casa è circondata dalla polizia e dai curiosi e le ragazze della KKT si scervellano per trovare un modo per nascondere il cadavere di Ariana Grande. Finirà anche quello nella cella frigorifera, dove il corpo della povera inserviente è andato perduto (probabilmente portato via dal diavolo).

Nel mentre Grace e il giornalista sono diventati una coppia (per così dire) e si organizzano per smascherare le KKT. Grace va a frugare nella soffitta della sorellanza, dove trova la famosa vasca da bagno del 1995, e qui scopriamo, grazie al racconto di Chanel, che il Decano (al tempo, una ragazza come le altre) era implicato nella questione e aveva insabbiato la faccenda. 

Recensione – Scream Queens 1×01 “Pilot”/ 1×02 “Hell Week”

Nel mentre scopriamo anche che l’amico di Chad è gay e che conosce chiunque sia la persona travestita da Diavolo, in quanto si finge morto per lui, in modo da attuare un piano di cui ancora non sappiamo nulla, dopo aver spaventato a morte le ragazze della KKT, con un’apparizione a sorpresa e l’uccisione di una delle agenti preposte alla loro sicurezza.

Raccontare la trama di questi episodi non è facile, in quanto è la serie stessa ad essere tremendamente intricata. Cambiamo continuamente idea sul possibile serial killer (scommetto che avete pensato che fosse Chanel, oppure Chad, oppure il giornalista simpatico, o addirittura il Decano), perchè ci sono centinaia di indizi sparsi per tutti gli episodi (frasi a metà, sguardi sospettosi, costumi lasciati in armadi vari e via dicendo). Oltretutto ognuno avrebbe una motivazione ben precisa per fare una strage in quella sorellanza. Ma il mistero più fitto è senza dubbio quello risalente al 1995. Tutti vi sarete chiesti chi sia adesso quel neonato visto all’inizio. L’età sarebbe di una ventina d’anni, quindi Grace (che io pensavo fosse la neonata) non dovrebbe essere, in quanto di anni ne ha 18. Insomma, una serie tutta da scoprire, contornata dall’inconfondibile humour di Ryan Murphy che abbiamo trovato anche in altre sue serie tv (anche in The New Normal, ad esempio), ed è sempre piacevole assistere ad una sua creatura.

Se questa recensione vi è piaciuta, ci trovate qua CineTv – Recensioni e News!

Un ringraziamento speciale a: Lea Michele, you’re a firework;My star Lea Michele – Cannonball

Ringraziamo le nostre affiliate: Telefilm Community – Serietvitalia – Multifandom is the way. Okay? Okay.  – Le serie tv mi riempiono la vita – Serie tv news – Telefilm e film 4ever – Serial lovers – telefilm page – Film&SerieTV – Serie tv, la nostra droga – Fun with series – Serie Tv Italia – Telefilm’s World – All you need is telefilm – Film telefilm e libriTelefilm MoodI love film And telefilm



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :